Scuola: bando per 11 mila addetti alle pulizie, concorsi per l'insegnamento a febbraio :ilSicilia.it

ECCO COME PARTECIPARE

Scuola: bando per 11 mila addetti alle pulizie, concorsi per l’insegnamento a febbraio

3 Gennaio 2020

Novità sul fronte scuola.

E’ stato pubblicato il bando di concorso pubblico per il ruolo di addetto alle pulizie ATA, con contratto a tempo indeterminato pieno e/o parziale. Il concorso è stanziato su base provinciale, con la domanda di partecipazione che potrà essere inoltrata, a pena di nullità, soltanto per una regione. La scadenza del bando è stata posticipata a giorno 8 gennaio 2020.

Possono partecipare al concorso coloro i quali:

  • Abbiano lavorato con un contratto a tempo indeterminato in ditte di servizi di pulizia scolastico.
  • Abbiano conseguito dieci anni di servizi, anche non continuativi, come addetti alla pulizia o ausiliari presso i plessi scolastici.

UNDICIMILA POSTI DISPONIBILI PER LA SCUOLA

Circa undicimila i posti disponibili su base nazionale, di cui 952 così distribuiti fra le province siciliane:

  • Agrigento: 115;
  • Caltanissetta: 81;
  • Catania: 250;
  • Enna: 45;
  • Messina: 119;
  • Palermo: 61;
  • Ragusa: 80;
  • Siracusa: 62;
  • Trapani: 139.

Arriveranno entro febbraio 2020, invece, i due bandi per l’assunzione di 48.000 insegnanti di scuole medie e superiori. Metà sarà scelta tra i neolaureati e metà con un concorso straordinario destinato ai precari con 3 anni di servizio tra il 2008/09 e il 2019/20.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Io guardo e rido, in questo momento

Io credevo che il vecchio mondo, i grandi popoli stessi avrebbero condiviso la loro parte migliore per far nascere una Europa grande unica e coesa che desse il meglio di sé stessa e invece alle prime difficoltà serie, abbandonati codici e decimetri, son venute fuori le profonde differenze e gli egoismi.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

“Calati juncu, ca passa la china”

Al famoso termine‘resilienza’, oggi abusato ben oltre il campo d’indagine della psicologia, perché fa trendy ed è dunque omologato e omologante, voglio opporre un proverbio siciliano: “Calati juncu, ca passa la china”, ovvero “Giunco, piegati per fare passare la piena del fiume”
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona