Scuola e università: due ministri al posto di Fioramonti, uno è siciliano :ilSicilia.it

Fra i prescelti la siracusana Azzolina

Scuola e università: due ministri al posto di Fioramonti, uno è siciliano

di
28 Dicembre 2019

Cambio all’interno della rosa dei ministri del premier Giuseppe Conte.

Dopo le dimissioni di Lorenzo Fioramonti, il leader del governo giallorosso ha optato per una doppia sostituzione.

Lucia Azzolina sarà la nuova “ministra” (così ha sentenziato Conte) della scuola, mentre Gaetano Manfredi, presidente della Conferenza dei rettori, andrà all’Università e alla Ricerca.

Ringrazio il ministro Fioramonti: abbiamo la necessità, l’ho già detto, di rilanciare il comparto della università – dichiara Giuseppe Conte -. Non è vero che non abbiamo compiuto passi avanti, penso alla Agenzia nazionale delle Ricerche. Ora fare qualche sforzo in più, penso a aumentare i fondi sul diritto alla studio. Sono convinto che la cosa migliore per potenziare il settore sia separare la scuola dall’Università. Penso – conclude – a una nuovo ministero dell’università e la ricerca“.

La Azzolina è stata eletta in quota Movimento 5 Stelle nella sezione di Siracusa. Il neoministro, già sottosegretario, ha però una macchia all’interno del suo curriculum. Nell’ambito di un concorso sostenuto quest’estate per il ruolo di dirigente scolastico, la deputata grillina ha ottenuto zero punti su sei nella sezione dedicata all’informatica e solo cinque su dodici in inglese.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin