Scuola, il ministro Azzolina: "A settembre di nuovo in classe" :ilSicilia.it

Lo comunica su La 7

Scuola, il ministro Azzolina: “A settembre di nuovo in classe”

di
26 Maggio 2020

A settembre si torna in classe, si torna a sentire la campanella, si torna tra i banchi, come è giusto che sia, come vogliono il ministro e le famiglie. Il Cts risponderà ad una serie di domande che abbiamo posto da quelle risposte lavoreremo” per il rientro a settembre, lo stiamo già facendo. Bisogna ascoltare tutti poi la responsabilità è mia”. Così il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina al Tg de La 7.

“L’esame di maturità verrà fatto in totale sicurezza, sarà un esame orale, quindi semplificato e i nostro studenti porteranno un elaborato e parleranno, spero, anche del coronavirus nella parte di Cittadinanza e costituzione”.

L’esame di terza media sarà un elaborato discusso on line; gli esami verranno fatti in sicurezza e semplificazione. Gli studenti hanno lavorato tanto in una situazione complessa penso che la scuola non debba lasciare indietro nessuno”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.