Scuola: in Sicilia ipotesi 75% didattica in presenza alle superiori :ilSicilia.it

l'istruzione nell'Isola

Scuola: in Sicilia ipotesi 75% didattica in presenza alle superiori

di
17 Febbraio 2021

Aumentare la percentuale della didattica in presenza nelle scuole superiori siciliane dal 50 al 75 per cento già alla fine del mese di febbraio. E’ la prospettiva avanzata dall’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Lagalla, nel corso dell’incontro di ieri della task force presieduta da Adelfio Elio Cardinale, secondo quanto riferito dai sindacati.

Avverte però la Flc Cgil Sicilia: “Prima di passare alla didattica in presenza al 75% nelle scuole secondarie di secondo grado, è necessario procedere con la vaccinazione di tutto il personale scolastico, verificare se esistono le condizioni di sicurezza nelle scuole e superare tutte le difficoltà legate al tema dei trasporti che ancora persistono in certi territori“.

Secondo i dati forniti, su un totale di 138.784 tamponi eseguiti tra gli studenti e il personale scolastico lo 0.77% è risultato positivo. Per il segretario regionale della Flc Cgil, Adriano Rizza, dunque, “è opportuno fare chiarezza sul meccanismo da adottare rispetto alla vaccinazione del personale scolastico che deve essere garantito in modo uniforme non solo a livello provinciale ma anche per singola scuola”, in sinergia con le Aziende sanitarie provinciali e con la collaborazione degli Uffici scolastici provinciali.

Sono, infatti, “ancora da definire” le modalità di somministrazione del vaccino AstraZeneca al personale scolastico di età non superiore ai 55 anni. Infine, viene chiesto che si proceda a una ulteriore verifica della situazione pandemica della regione, “anche alla luce dell’aumento dei contagi e dell’emergenza legata alle varianti del virus, soprattutto quella inglese, che sta aumentando in modo preoccupante e che colpisce i giovani, in particolare gli alunni della scuola primaria”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin