Scuola, Lagalla: "Lavoriamo per ripresa lezioni in presenza" | VIDEO :ilSicilia.it

la dichiarazione dell'assessore regionale

Scuola, Lagalla: “Lavoriamo per ripresa lezioni in presenza” | VIDEO

di
25 Gennaio 2021

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

La Giornata internazionale dell’educazione (24 gennaio) proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per riconoscere all’educazione la sua centralità per il benessere umano e lo sviluppo sostenibile, quest’anno si celebra oggi, lunedì 25 gennaio. La terza edizione della Giornata, nata per affermare l’istruzione come diritto fondamentale, è dedicata al tema Recuperare e rivitalizzare l’istruzione per la generazione COVID-19″. La pandemia ha, infatti, portato ad un’interruzione dell’apprendimento globale di portata e gravità senza precedenti. La chiusura di scuole, università e altri istituti di apprendimento, così come l’interruzione di molti programmi di alfabetizzazione e apprendimento permanente, ha influito sulla vita di 1,6 miliardi di studenti in oltre 190 paesi.

“Quest’anno – sottolinea Roberto Lagalla, assessore regionale all’Istruzione e alla formazione professionale – la Giornata si celebra in una condizione di particolare difficoltà che ormai da parecchi mesi affligge il mondo della scuola e dell’istruzione. Stiamo lavorando e continueremo a lavorare perché, compatibilmente con la situazione sanitaria, la scuola possa riprendere il più largamente possibile in presenza. Ecco perché – ribadisce Lagalla – ogni sforzo, che si aggiunge a quelli già fatti in questi mesi sia da parte dello Stato che da parte della Regione, continuerà ad essere fatto per assicurare ai giovani, alle famiglie, al corpo docente e agli operatori del mondo della scuola e della formazione professionale un ambiente sicuro ma soprattutto una continuità vera della loro missione. Per il raggiungimento di questi obiettivi assumono una strategica rilevanza gli interventi a valere sul Fondo sociale europeo che abbiamo ampiamente impegnato attraverso 20 milioni di euro stanziati per il superamento della povertà educativa15 milioni a favore della scuola digitale oltre ad altri interventi che riguardano l’edilizia e la sicurezza scolastica. Insomma – conclude – vogliamo far sì che questo 24 gennaio possa segnare un momento di riflessione corale di tutti intorno al valore primario dell’istruzione e della formazione come momento di progresso e di crescita vera del paese”.

Il Fondo sociale europeo Sicilia, con i 254.171.398 euro dell’asse Istruzione e Formazione della programmazione 2014-2020, contribuisce al raggiungimento di una educazione di qualità equa e inclusiva – adottata dall’Agenda 2030 con l’obiettivo 4 – e sostiene il miglioramento dei sistema regionale attraverso numerosi interventi nell’ambito dell’istruzione, dell’apprendimento e della formazione continua, investendo sia nel capitale umano dell’individuo sia nei sistemi e nelle strutture per l’istruzione e la formazione permanente, fornendo strumenti complementari e facilitando l’apprendimento reciproco e lo scambio di buone pratiche.

La Regione Siciliana risponde così alle direttive europee puntando ad un’istruzione e ad una formazione continua e di qualità dove nessuno, giovane o adulto che sia, venga lasciato indietro e agli obiettivi adottati dalla comunità internazionale con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile che ha riconosciuto che l’educazione è essenziale: l’obiettivo di sviluppo sostenibile 4, in particolare, mira a “garantire un’educazione di qualità inclusiva ed equa e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti” entro il 2030.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.