Scuola, Lagalla: "Ok Dad isole Egadi in caso maltempo" :ilSicilia.it

il fatto

Scuola, Lagalla: “Ok Dad isole Egadi in caso maltempo”

di
16 Febbraio 2022

L’assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione ha accolto la richiesta avanzata dall’amministrazione comunale di Favignana di applicazione della Dad in caso di condizioni meteo-marine che impediscano agli studenti residenti nelle isole di Favignana, Levanzo e Marettimo di raggiungere la città di Trapani, dove frequentano le scuole secondarie di secondo grado. Richiesta avanzata tramite una lettera inviata all’assessore Roberto Lagalla e alla dirigente dell’Ufficio scolastico regionale in provincia di Trapani, Tiziana Catenazzo, dall’assessora all’Istruzione Dafne Borgia lo scorso 13 dicembre.

Ringraziamo l’assessore Lagalla per aver accolto la nostra richiesta. L’insularità non può essere un fattore di penalizzazione e di impedimento del diritto allo studio delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi che devono necessariamente raggiungere Trapani per andare a scuola – ha detto il sindaco del Comune di Favignana-Isole Egadi Francesco Forgione – Il diritto alla cultura e al sapere dei nostri giovani deve essere garantito in tutte le forme, anche attraverso strumenti come la dad che possono e devono intervenire quando le condizioni meteo-marine impediscono il raggiungimento dei loro istituti. Una buona cosa che la Regione abbia colto il problema che noi, come amministrazione, abbiamo posto”.

L’assessore regionale Lagalla ha anche dato piena disponibilità ad un incontro dedicato al diritto allo studio nelle isole minori.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro