12 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.44

La dichiarazione del vicecapogruppo alla Camera

Scuola, Pagano (Lega): “In Sicilia i rientri dei docenti crescono del 63 per cento”

27 Giugno 2019

“Con un mese d’anticipo rispetto al 2018, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, comunica i dati inerenti la mobilità dei docenti siciliani. Si è consentito, quindi, al Sistema scolastico, agli insegnanti, ma anche agli alunni e alle famiglie di garantire una migliore definizione delle cattedre per l’anno scolastico 2019/2020”.

Così Alessandro Pagano, vice presidente gruppo Lega Salvini premier alla Camera.

“Grazie anche ai posti che si sono liberati con l’avvio di Quota 100 si è potuto garantire un numero maggiore di rientri nella regione e nella provincia di appartenenza, precedentemente danneggiati dal tristemente noto algoritmo della 107”, ha aggiunto. “Degli oltre 8.000 (8.132 per la precisione) trasferimenti in Sicilia circa uno su tre riguardano la scuola secondaria di II grado (sono 2.925 i professori che si muoveranno). A seguire i maggiori movimenti sono nella primaria (2.257) e nella secondaria di primo grado (1.869). I rimanenti 1.081 riguardano la scuola dell’infanzia. Degli 8.132 trasferimenti, 6.604 si sposteranno da una provincia all’altra della regione. Mentre 1.528 (il 18,8%) rientreranno invece da altre regioni, soprattutto dal Lazio (294 trasferimenti), dalla Toscana (213) e dalla Lombardia (341)”.   

  “Numeri che fanno registrare un aumento dei rientri pari al 63% rispetto lo scorso anno quando i rientri da altre regioni furono 900. Un segnale chiaro, quello dato dal ministro Bussetti e dal Miur, nel solco dell’efficienza e soprattutto del rispetto degli insegnanti”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Non aprite quella pentola…

Vi sono diverse variabili che interferiscono con la comunicazione fra individui. Il livello di intimità raggiunto e il linguaggio del rifiuto utilizzato possono contribuire alla percezione distorta dei fatti e alla creazione di pregiudizi ed equivoci. Tutto dà voce a quei pensieri che sono fuori dalla consapevolezza.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.