Scuola: "Tre concorsi in arrivo, prof in cattedra dal 1 settembre" :ilSicilia.it

L'ANNUNCIO DEL MINISTRO LUCIA AZZOLINA

Scuola: “Tre concorsi in arrivo, prof in cattedra dal 1 settembre”

di
5 Febbraio 2020

Novità sul fronte scuola.

Il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, rispondendo durante il question time alla Camera, ha annunciato che saranno sbloccati a breve i concorsi per il turn over degli insegnanti all’interno degli istituti italiani.

E’ ormai imminente l’avvio dei concorsi. In particolare, il concorso straordinario per 24 mila posti per la scuola secondaria di primo e secondo grado sarà bandito entro poche settimane – sottolinea il ministro – ed i relativi vincitori andranno in cattedra entro il primo settembre. Il concorso ordinario per 25 mila posti sempre per la secondaria di primo e secondo grado sarà bandito contestualmente al precedente e ci consentirà di mettere in cattedra i vincitori nel successivo anno scolastico. Anche il concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria sarà bandito negli stessi tempi“.

Appena mi sono insediata al Ministero dell’Istruzione ho assunto un impegno preciso: assicurare la continuità didattica, garantendo il più alto numero possibile di docenti di ruolo in cattedra a partire dal 1° settembre prossimo così da ridurre, nello stesso tempo, la quota di precariato nella scuola“, sottolinea la Azzolina.

Dopo aver avviato, lo scorso gennaio, un tavolo di confronto con le organizzazioni sindacali, ho trasmesso al Consiglio superiore della pubblica istruzione (CSPI), per acquisirne il parere, i provvedimenti propedeutici all’indizione delle procedure concorsuali, ordinarie e straordinarie, per il reclutamento del personale docente“, ha spiegato la titolare del ministero di viale Trastevere.

Il CSPI è l’organo collegiale che garantisce rappresentanza e partecipazione, a livello nazionale, alle diverse componenti della Scuola e che è chiamato ad esprimersi, tra l’altro, sugli indirizzi in materia di definizione delle politiche del personale della scuola.

Il CSPI – ha reso noto la ministra Azzolina – ha già in esame: lo schema di decreto che disciplina l’intera procedura concorsuale straordinaria; lo schema di decreto che individua i requisiti di ammissione alle procedure concorsuali ordinarie, disciplina l’articolazione ed i contenuti delle prove e riporta, tra l’altro, i programmi d’esame, nonché la tabella dei titoli valutabili; il decreto che riordina i titoli valutabili e riconsidera i punteggi ad essi attribuiti nell’intenzione di procedere, rapidamente, anche alla pubblicazione del bando di concorso per la scuola dell’infanzia e primaria”.

“Il CSPI dispone di un tempo congruo, previsto dalla legislazione, per pronunciarsi. Pur rispettandone doverosamente le prerogative, mi adopererò perché l’organo voglia esprimersi nel minor tempo possibile per allinearci alle previsioni che ho dianzi riferito“, ha aggiunto la ministra.

Sarà infine mio preciso onere vigilare sulla corretta e tempestiva applicazione della normativa vigente per salvaguardare la tempestività e la piena legittimità delle procedure“, ha concluso.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin