Scuolabus a Palermo, continua il disaccordo tra Comune e Amat: taglio da 4 milioni di euro :ilSicilia.it
Palermo

il fatto

Scuolabus a Palermo, continua il disaccordo tra Comune e Amat: taglio da 4 milioni di euro

di
1 Marzo 2021

Querelle tra Comune e Amat, a rischio la ripartenza immediata del servizio scuolabus. Un taglio di 4 milioni di euro da parte dell’amministrazione comunale ad Amat e l’azienda per il trasporto aveva sospeso il servizio di scuolabus svolto in diverse scuole della città. Il Comune però segnala questo servizio come prioritario e invita Amat a ripristinarlo. A questo punto, tuttavia, si dovrà tagliare qualcosa nel trasporto pubblico vista la riduzione del budget subita dall’azienda trasporti palermitana.

Mi auguro che il servizio scuolabus torni subito in funzione come annunciato nei giorni, scorsi nel corso di una seduta di consiglio, dal l’ingegnere dell’Amap Ferdinando Carollo, perché queste problematiche di natura economica tra Comune e Amat non possono creare un così grave disagio agli studenti e alle loro famiglie. – dice Ferdinando Cusimano, consigliere della VII circoscrizione e capogruppo di Italia Viva- Confido in un impegno fattivo da parte dell’Amat e del suo presidente –aggiunge Cusumano– che conosco e stimo per le sue capacità, mi auguro che ponga fine a queste querelle con il Comune“.

Ancora una volta la città resta ostaggio dell’assessorato mobilità urbana – dice il consigliere comunale Ottavio Zacco – in attesa che l’assessore  comunichi quali sono le priorità dei servizi speciali da avviare. Una scelta sicuramente difficile visto che sono tutti di primaria necessità e visto che nella previsione di bilancio hanno inserito un taglio nei servizi, taglio giustificato dalla motivazione che comunque non si sarebbero sospesi i servizi ed intanto i bambini delle scuole Arenella, Borgese, Vittorio Emanuele III, Scelsa e Siragusa sono senza scuolabus da gennaio, con il rischio che si elimini pure la navetta centro storico, la navetta di Mondello e del cimitero. Occorre un intervento immediato – conclude Zacco –  per dare seguito alla disponibilità di Amat e ai lavori programmatici dell’assessorato alla scuola“.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin