Scuole, Lagalla in visita negli istituti di Villabate e Villafrati :ilSicilia.it

la dichiarazione

Scuole, Lagalla in visita negli istituti di Villabate e Villafrati

di
8 Giugno 2021

Ancora una volta ho potuto riscontrare la grande capacità degli istituti scolastici siciliani nel promuovere virtuali reti relazionali con le famiglie e con il tessuto sociale“. Così Roberto Lagalla, assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, commenta la sua partecipazione alla cerimonia di inaugurazione dell’aula multisensoriale del I Circolo Didattico Don Milani di Villabate, uno spazio dedicato ai bambini affetti da disturbi dello spettro autistico e, a seguire, l’incontro con il Dirigente della scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo di Villafrati, dove nei giorni scorsi una educatrice è stata rimossa ed indagata con l’accusa di maltrattamenti nei confronti di una piccola alunna.

Ho avuto il piacere di inaugurare l’aula multisensoriale, realizzata dal Circolo Didattico di Villabate, dedicata agli alunni affetti da autismo. È stato un momento particolarmente significativo per la comunità scolastica che, con la realizzazione di questo progetto, mostra grande sensibilità e apertura della verso l’inclusione e attenzione al percorso didattico dei bambini con disabilità. Un plauso particolare deve essere rivolto agli insegnanti di sostegno della scuola, per la passione e la dedizione al lavoro che stanno consentendo ai ragazzi di compiere importanti progressi nella loro crescita formativa, offrendo un prezioso supporto alle loro famiglie“.

L’associazione dei genitori dei bambini autistici ha avuto un ruolo fondamentale nella collaborazione attiva con l’istituto scolastico, che ha potuto procedere alla realizzazione del progetto grazie alla disponibilità di fondi statali e regionali. “Auspico che questa iniziativa possa diventare un valido punto di riferimento per altri istituti scolastici siciliani“.

Successivamente, l’assessore si è spostato a Villafrati per incontrare, anche in rappresentanza del governo, la dirigente scolastica della scuola dell’infanzia. “Il rapporto tra insegnante e studente è sacro e si fonda su rispetto reciproco e capacità di ascolto – dichiara Lagalla – la violenza generata a discapito della piccola alunna, nei giorni scorsi, è un fatto gravissimo che, fortunatamente, è stato gestito nel miglior modo possibile. Mi complimento quindi con la dirigenza scolastica per l’elevato livello di vigilanza adottato nella scuola e per l’attiva collaborazione stabilita con le famiglie e le forze dell’ordine, il cui intervento tempestivo è stato fondamentale“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.