19 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 16.52
Messina

Nuova ordinanza di De Luca

Scuole sicure: nella provincia di Messina solo 5 su 65 possono riaprire

23 Agosto 2018

Su 65 plessi scolastici di competenza della Città metropolitana soltanto 5 hanno le certificazioni per riaprire, gli altri no“. Lo rende noto il sindaco di Messina, Cateno De Luca, che con apposita ordinanza ha emanato nuove disposizioni sulla situazione delle scuole nella provincia peloritana. Dunque qualcosa si muove ma la svolta rimane ancora lontanissima e rimane la questione della inadeguatezza della quasi totalità dei locali scolastici ai necessari parametri di sicurezza.

L’ordinanza odierna modifica la precedente emanata da De Luca il 3 agosto scorso, quando il primo cittadino aveva disposto dunque la chiusura di tutte le istituzioni scolastiche superiori operanti nel territorio metropolitano al fine di “salvaguardare l’incolumità e la sicurezza di quanti operano e usufruiscono degli immobili fino a quando non verranno adeguati ai requisiti di sicurezza previsti dalla normativa vigente“.

Dalle risultanze del report effettuato – spiega De Luca – per alcuni edifici scolastici sono venuti meno i presupposti per la chiusura degli stessi”. E’ stata, pertanto, decisa la riapertura immediata per il regolare svolgimento dell’attività scolastica nei seguenti plessi di istituti superiori: al “Merendino” a Capo d’Orlando, al “Bisazza” a Messina, “Guttuso” (sezione associata Liceo Artistico) a Milazzo, Liceo Statale “Vittorio Emanuele” – Istituto linguistico a Patti, e “Tomasi di Lampedusa” a Sant’Agata di Militello.

Copia della nuova ordinanza è stata trasmessa ai sindaci dei Comuni della Provincia di Messina, Barcellona Pozzo di Gotto, Caronia, Mistretta, Sant’Agata di Militello, Capo d’Orlando, Tortorici, Brolo, Patti Milazzo, Castroreale, Lipari, Pace del Mela, Spadafora, Furci Siculo, Santa Teresa di Riva, Taormina, Letojanni, Giardini Naxos, Francavilla di Sicilia, ed inoltre al Ministero della Pubblica Istruzione, alla Regione Siciliana e alla Prefettura di Messina.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Cos’è il matrimonio?

Nel matrimonio è assolutamente sbagliato restare insieme a tutti i costi. Le liti possono essere campanelli di allarme prima del disastro e delle tragedie conseguenti a separazioni dettate dall’odio e dalla frustrazione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.