"Sea watch", migranti posti in quarantena nell'hotspot, l'equipaggio sulla nave | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Messina

procedura dovuta all'emergenza coronavirus

“Sea watch”, migranti posti in quarantena nell’hotspot, l’equipaggio sulla nave

27 Febbraio 2020

Si sono concluse le operazioni di sbarco dei migranti dalla nave Sea Watch 3 approdata stamani nel molo Norimberga a Messina.

Sono 194, tra cui 19 donne e 31 minori. Nessuno di loro presentava evidenti patologie o febbre. I migranti, comunque, per via dell’emergenza dovuta al coronavirus sono stati messi in quarantena nel centro di accoglienza caserma Gasparro del villaggio di Bisconte.

Disposta la quarantena a bordo della nave per i membri dell’equipaggio.

LEGGI ANCHE:

La Sea Watch sbarca a Messina, Musumeci: “Decisione grave”

Tag:
Libri e Cinematografo
di Redazione

L’Amore al tempo del Covid-19 | VIDEO

Con Roby Cannnata – conduttrice, giornalista e inviata de "La vita in diretta" di Rai 1 (oltre che mia cara amica) – durante una chiacchierata telefonica, abbiamo pensato, in questo giorni di clausura forzata da Covid-19, di scrivere una Rubrica su "L'amore ai tempo del Covid-19".

La pittrice della Via Crucis | LE FOTO

Con questo bell'articolo sulla pittrice Maria Pia De Angelis si inaugura oggi "L'Occhiotriquetro - note e postille", la nuova rubrica di Piero Longo, poeta, critico teatrale, critico e storico dell'arte, nonché presidente de "Gli Amici del Teatro Biondo" e presidente onorario di "Italia Nostra Palermo"
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Ad Alimena la Misericordia cuce le mascherine per tutti

La Misericordia di Alimena, che da anni opera nel sociale ed è fautrice di tante belle iniziative, ha iniziato a produrre le mascherine. Saranno distribuite gratuitamente a chi ne farà richiesta e sono già state stilate diverse liste per andare incontro soprattutto alle esigenze di tanti anziani.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona