Servizio civile, cercasi oltre 700 volontari | IL BANDO :ilSicilia.it

Domande entro il 3 giugno 2019

Servizio civile, cercasi oltre 700 volontari | IL BANDO

di
19 Maggio 2019

Con decreto della Capo Dipartimento del 2 maggio 2019 (PDF«è stato rettificato il bando e sostituito l’Allegato 1 a seguito della cancellazione di 4 progetti per complessivi 14 volontari, presentati dall’ente I.E.R.F.O.P ONLUS, portando il numero complessivo dei progetti da 82 per 766 volontari a 78 per 752 volontari, con riferimento all’attività di accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili. Tutti i ragazzi che nel frattempo avessero già presentato domanda per uno dei progetti cancellati, possono presentarne una nuova per un altro progetto inserito nel bando».

È indetto un bando straordinario per la selezione di complessivi 766 volontari da avviare al servizio nell’anno 2019 di cui:

  • 763 da impiegare nella realizzazione di progetti volti all’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili in Italia
  • 3 da avviare nel progetto “Italia Redondesco 2017” presentato dal Comune di Redondesco;
palermoPer poter partecipare alla selezione occorre avere un’età compresa tra i 18 e i 28 anni e poi individuare il progetto di Servizio Civile a cui si vuole partecipare.

Per consultare l’elenco dei progetti è necessario utilizza il motore di ricerca “Scegli il tuo progetto”, che si trova nella “sezione Progetti” QUI. Cliccando soltanto il tasto CERCA (senza effettuare, quindi, una scelta negli altri campi proposti) si ottiene l’elenco completo di tutti i progetti. Per effettuare, invece, una ricerca mirata di un progetto si dovranno selezionare i valori delle voci che interessano.

Dopo aver selezionato il progetto d’interesse, consulta la Home page del sito dell’ente, dove troverai la scheda contenente gli elementi essenziali del progetto, le indicazioni per poter partecipare alla selezione e l’indirizzo a cui spedire la domanda.

La domanda di partecipazione alla selezione e la relativa documentazione vanno presentati all’ente che realizza il progetto scelto. La domanda può essere inviata via PEC, con raccomandata a/r oppure presentarla a mano. La data di scadenza è il 3 giugno 2019 (in caso di consegna a mano entro le ore 18:00 del 31 maggio 2019)

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Universale, pena esclusione dalla partecipazione alla selezione.

palermoNella sezione Allegati è possibile consultare il bando e l’elenco dei progetti di Servizio Civile presentati dagli Enti (Allegato 1). Nella stessa sezione, inoltre, è possibile scaricare, in formato Word, i seguenti modelli:

Per i Volontari:

Domanda di ammissione (Allegato 3)
Dichiarazione dei titoli posseduti (Allegato 4)
Informativa sulla privacy (Allegato 5)

Per gli Enti:

Schema sintesi progetto (Allegato 2)
Scheda di valutazione (Allegato 6)
Dichiarazione di impegno Enti (Allegato 7)

ALLEGATI:

– Bando straordinario 2019.pdf
– Allegato 1 (Aggiornato 2 maggio 2019).pdf
– Allegato 2 Schema-Sintesi-Progetto.doc
– Allegato 3 Domanda di ammissione.docx
– Allegato 4 Dichiarazione Titoli.doc
– Allegato 5 informativa privacy.docx
– Allegato 6 Scheda di Valutazione.doc
– Allegato 7 Dichiarazione di Impegno Enti.doc

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il Gatto Obeso e le ZTL

Il gatto obeso e sazio non avrà mai stimoli a sforzarsi per andare a cercare i topi. Quindi non ho aspettative da “nuovi soldati”, sono siciliano e vivo a Palermo e dietro a nuovi volti mi farò la domanda più importante: “a cu appartieni?”
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.