Sessanta con Lode! Il compleanno di Maurizio Scaglione | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Sessanta con Lode! Il compleanno di Maurizio Scaglione

23 Settembre 2019

Chi per caso lo avesse perso di vista per una decina o una ventina d’anni, non noterebbe grandi differenze. Sempre più nìuro (scuro) di carnagione, sempre più frenetico nell’inseguire l’agenda della sua giornata, ancora più affamato di progetti, idee e sogni a volte realizzabili, altre volte impossibili, ma che riescono sempre a entusiasmarlo come un ragazzo.

Nel frattempo è cambiato il mondo, anche il nostro, ma Maurizio Scaglione non cambierà mai. Immutabile. È il Monte Pellegrino della comunicazione, “a Muntagna” dell’informazione siciliana, il gioioso Tempio della Concordia di un dibattito politico altrove cupo, noioso e litigioso.

Chiusa una grande porta, tre anni fa ha deciso coraggiosamente di aprire la porticina di questo giornale, diventata oggi – grazie a una squadra di giornalisti diretta abilmente da Alberto Samonà e ad uno staff di collaboratori di altissimo livello – il portone di un Gruppo editoriale digital oriented che fa opinione oltre i confini della Sicilia, in costante crescita di audience e interesse.

Oggi che Maurizio festeggia i suoi primi 60 anni, noi gli facciamo gli auguri di cuore e gli chiediamo solo una cosa… Di rinnovarsi sempre, senza cambiare mai.

Buon compleanno dalla redazione e da tutto lo staff de ilSicilia.it.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Magistratura e politica

Dal blog "Segreti e non misteri", Alberto Di Pisa riflette sul difficile rapporto fra magistratura e politica, in uno sistema di diritto come quello italiano.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.