Sette lavoratori torneranno al loro posto: Fincantieri Palermo riapre cucina e mensa aziendale :ilSicilia.it
Palermo

l'annuncio di Fiom e Filcams

Sette lavoratori torneranno al loro posto: Fincantieri Palermo riapre cucina e mensa aziendale

di
15 Gennaio 2021

Riaprono la cucina e la mensa nello stabilimento Fincantieri di Palermo. Da lunedì gli operai potranno consumare pasti preparati nella cucina, chiusa dal 2016, quando nel cambio d’appalto Fincantieri decise di fare a meno della mensa per puntare sui pasti preparati all’esterno e inviati nello stabilimento.

La ditta subentrante licenziò dodici dipendenti impegnati in cucina. Ne seguì una vertenza durissima condotta dalla Fiom Cgil. I metalmeccanici, per solidarietà, incrociarono le braccia e rinunciarono ai pasti che arrivano dall’esterno. Due anni di proteste che sfociarono, nel 2018, in una retromarcia della ditta e l’assunzione di sette lavoratori. Fiom e Filcams, la sigla di categoria dei lavoratori, cantano vittoria.

La svolta è arrivata nel cambio di appalto per la ristorazione, vinto dalla Dussmann, leader mondiale nella fornitura di servizi integrati. Fincantieri, più volte sollecitata dalla Fiom, ha deciso di riaprire la cucina, dopo un investimento di oltre centomila euro servito per ristrutturare i locali, ma anche la palazzina spogliatoi e l’acquisto di nuovi macchinari. Ieri la Filcams Cgil ha firmato un accordo con l’azienda vincitrice dell’appalto, per il rientro dei sette lavoratori nella cucina aziendale.

“Un cambio appalto che appariva complicato ma che per fortuna è andato bene, si è riusciti a ottenere il massimo, la sfera occupazionale è stata garantita”, commenta Giuseppe Aiello,segretario generale Filcams Cgil Palermo. E di “finale positivo” parla il segretario della Fiom di Palermo, Francesco Foti. “Fincantieri è venuta incontro alla nostra richiesta di riaprire la cucina – dice Foti -. I metalmeccanici considerano questi lavoratori parte del ciclo produttivo dello stabilimento, per questo motivo hanno lottato per sostenere il diritto al lavoro”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin