Settimana Internazionale di Musica Sacra: proseguono i concerti al Duomo di Monreale :ilSicilia.it
Palermo

le novità culturali

Settimana Internazionale di Musica Sacra: proseguono i concerti al Duomo di Monreale

di
24 Ottobre 2021

Continua il grande successo della Settimana Internazionale di Musica Sacra di Monreale, con un autentico record di prenotazioni.

Anche la penultima giornata conferma l’appuntamento serale al Duomo, che ha accompagnato l’intera manifestazione, organizzata dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana con il supporto della Regione Siciliana e in sinergia con il Comune e l’Arcidiocesi. Allo stesso tempo, tra le diverse innovazioni introdotte dalla direttrice artistica Gianna Fratta rispetto alle precedenti edizioni, rilevante appare anche la serrata programmazione di concerti per le scuole.
Ma andiamo con ordine. “Il Sacro nel Tempo” è il titolo del concerto annunciato per lunedì 25 ottobre alle ore 21 al Duomo, con il rinomato Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa e solisti di vaglia come il mezzosoprano Anna Maria Chiuri, il viololcellista Enrico Corli, il violinista Lorenzo Rovati e l’organista Federica Perotti.

Spicca nel programma la specifica attenzione dedicata a Lorenzo Perosi, presbitero, compositore e direttore di coro, prolifico autore di messe polifoniche, oratori e brani liturgici, tra i quali figura una raccolta composta durante un suo viaggio a Palermo nel 1848. Di tale raccolta, nella quale si trovano brani scritti per la Liturgia di Santa Rosalia, fa parte il “Mottetto sacro” che il concerto presenta in prima esecuzione assoluta.

A seguire il raro Requiem di Peter Joshua Sculthorpe di cui viene presentato una versione per coro e violoncello con la trascrizione di Marco Salvaggio. La peculiarità di questa versione sta nell’affidare al coro le parti del Messale in terza persona, che si contrappongono a quelle in prima persona affidate al violoncello. Nei passi in cui il testo si esprime in terza persona o al plurale, il compositore si avvale, infatti, di un tema gregoriano contrariamente a quanto avviene nei momenti in cui è utilizzata la prima persona. Questi passi vengono affidati al violoncello che presenta la particolarità di avere la quarta corda (Do) abbassata di un tono, in modo da ampliare lo spettro sonoro dello strumento.

Chiudono il concerto un’originale versione per coro e violino della “Ciaccona” di Bach e ancora Lorenzo Perosi con la cantata “Transitus Animae” per mezzosoprano (Anima), coro e orchestra, dedicata al fratello Marziano e qui  presentata nell’inedita versione per solo, coro ed organo, realizzata per l’edizione 2021 del Perosi Festival.

Al mattino si svolgeranno invece i tre concerti per le scuole, tutti fissati per le ore 11. Nell’auditorium della Scuola “Morvillo”, Enrico Corli sarà impegnato in un programma che si basa sul concetto di scordatura: l’esecutore abbasserà o alzerà una corda del suo violoncello, in base a quanto richiesto dai compositori prescelti, in questo caso un terzetto che parte da Bach e Domenico Gabrielli per arrivare ai nostri giorni con il palermitano Giovanni Sollima.

L‘auditorium della Scuola “Veneziano” ospiterà lo Zyz Quartet (Francesco Ciancimino flauto,  Gabriele Calogero Palmeri oboe,  Claudia Gamberini violoncello, Riccardo Scilipoti clavicembalo), che accosterà pagine di Johann Sebastian Bach e del figlio Carl Philipp Emanuel.
Nella Chiesa del Sacro Cuore si svolgerà infine  il concerto destinato alla Scuola “Guglielmo II” e che vedrà il Trio Stamitz (Fabio Mirabella violino, Giuseppe Brunetto viola,  Domenico Guddo violoncello) proporre pagine di Bach, Carl Ditters von Dittersdorf e Beethoven.

Ingresso gratuito a tutti gli eventi previa prenotazione su https://www.eventbrite.it/d/italy–monreale/63%5E-settimana-musica-sacra/?page=1 con esibizione del green pass.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin