Settimana velica del Mediterraneo: 100 equipaggi in gara nel Golfo di Mondello :ilSicilia.it
Palermo

Le regate in programma dal 27 al 29 dicembre

Settimana velica del Mediterraneo: 100 equipaggi in gara nel Golfo di Mondello

di
23 Dicembre 2019

Un centinaio di equipaggi provenienti da tutta Italia e più di cento atleti in gara. La Settimana velica del Mediterraneo, giunta alla 57ª edizione, trasformerà il golfo di Mondello in un grande campo di regata.

La manifestazione, in programma dal 27 al 29 dicembre 2019, è organizzata dal Club canottieri Roggero di Lauria ed è patrocinata dalla Fiv, Federazione italiana vela, e dal Comune di Palermo.

Dal lago di Garda sino a Bari, arriveranno nel capoluogo dell’Isola allenatori, tecnici, osservatori ma soprattutto atleti che si confronteranno nelle diverse discipline. Forte la partecipazione anche di atleti siciliani. Quasi venti i circoli nautici dell’Isola che prenderanno parte alle regate.

In programma gare per le classi Laser, 29er, Optimist, Techno 293, Rs:x, Windsurfer, Dinghy, Platu 25, Hobie Cat e Formula 18. A fine giornata di gare per le classi Optimist, Laser, Tavole e 29er sono previsti clinic.

La “Settimana Velica” nasce nel 1962 su iniziativa del Club Canottieri Roggeri di Lauria. È la prima manifestazione sportiva velica multiclasse siciliana, da cui molti altri sodalizi sportivi hanno preso esempio.

Giorgio Matracia
Giorgio Matracia

“Questo evento – afferma Giorgio Matracia, presidente del circolo Lauria – è per il nostro Club uno dei momenti più alti e importanti. Da 57 anni ci adoperiamo affinché la Settimana Velica del Mediterraneo riesca a trasmettere il nostro modo di vivere lo sport. Coltiviamo con particolare attenzione i giovani e abbiamo rilanciato quest’anno la nostra azione sull’altura. Lo sport, tengo sempre a ribadire, è lo spettacolo più bello del mondo e il Lauria è il suo palcoscenico naturale”.

“Siamo tornati vincenti da due appuntamenti importanti: la Palermo-Montecarlo e la Rolex Middle Sea Race – commenta il direttore sportivo Maurizio Floridia -. La Settimana Velica del Mediterraneo costituisce l’ultima tappa, in ordine di tempo, del percorso che ci eravamo prefissati. La novità di quest’anno è legata al periodo: fine dicembre. Una data inedita che punta a rendere questo evento un punto di riferimento per il mondo sportivo – nazionale e non solo – ma anche per la città. Si potrà così godere di un luogo straordinario che grazie al nostro Circolo è in grado di offrire pure un’importante manifestazione sportiva che porta Palermo al centro degli sport nautici nel Mediterraneo”.

Primavista Lauria, velaAl termine delle giornate di regate saranno consegnati ai primi classificati nelle varie classi i trofei challenger perpetui, dedicati a grandi protagonisti del mondo velico siciliano e nazionale: dalla “Coppa Vincenzo Sarulli” all’optimist alla “Coppa Gaspare Sarulli” alle tavole a vela, dalla “Coppa Barresi” al “Trofeo Memi e Mainaldo Maneschi” riservato al vincitore più piccolo di età. Il trofeo per la classe laser è alla memoria di “Libero Grassi”, consocio velista del Roggero di Lauria vittima della sopraffazione mafiosa.

Il calendario della manifestazione e tutti gli aggiornamenti sono disponibili sul sito della manifestazione www.settimanavelica.com.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin