Seus 118: all'Ars maxi vertice con Commissione speciale per attuazione leggi :ilSicilia.it

il fatto

Seus 118: all’Ars maxi vertice con Commissione speciale per attuazione leggi

di
28 Aprile 2021

Una maxi riunione si è svolta oggi all’ Assemblea Regionale siciliana convocata dalla commissione parlamentare speciale di “Indagine e di studio per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi” in videoconferenza dalla sala Armigeri, presieduta dal Presidente l’onorevole Carmelo Pullara, per la “Verifica dell’attuazione dell’articolo 5, comma 5, della legge regionale 12 maggio 2020, n. 9 sui riconoscimenti economici agli operatori sanitari della Seus 118 e Sas a seguito della pandemia covid-19 non ancora erogati.

A riassumere le questioni, il Presidente della commissione speciale l’onorevole Carmelo Pullara. A seguire gli interventi dei deputati regionali, tra cui gli onorevoli Maria Anna Caronia, Rossana Cannata, Giovanni Bulla, Giovanni Di Caro, Giovanni Cafeo, Daniela Ternullo, Valentina Zafarana e il dott. Angelo Pizzuto delegato dall’Assessore regionale all’Economia Gaetano Armao.

La Fsi-Usae e le organizzazioni Siciliani hanno lamentato, chiesto spiegazioni e risposte concrete, sugli  incentivi covid, spettanti al personale Seus 118 della Sicilia, non ancora erogati dopo un anno dall’inizio della pandemia. che rappresenta  il giusto riconoscimento per il lavoro svolto nel fronteggiare, con impegno e professionalità la sfida pandemica. “Qualunque sia il motivo di questo stato di fatto, è e rimane un fatto inaccettabile che il personale della Seus non venga retribuito per lungo tempo. Appare opportuno rammentare che gli operatori sanitari hanno, anche, pagato con la propria stessa vita – spiega Calogero Coniglio Segretario Regionale della Fsi- Usae Federazione Sindacati Indipendenti organizzazione costituente della Confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei.

All’incontro sono intervenuti per l’Assessorato regionale della Salute l’ Ingegnere Mario La Rocca, dirigente generale del dipartimento regionale per la pianificazione strategica, e ad interim dirigente generale del dipartimento regionale delle attività sanitarie e dell’osservatorio epidemiologico e l’Avvocato Daniele Sorelli, e ancora il Dott. Croce Davide, Presidente Seus 118.

Dopo ampia ed articolata discussione commissione e sindacati abbiamo acquisito la tempistica per l’erogazione del bonus agli operatori Seus, una prima tranches entro il mese di maggio sarà corrisposta da parte dell’Assessorato regionale della Salute alla Seus e quindi conseguentemente il ribaltamento delle somme da parte di Seus ai lavoratori, una seconda tranches dovrebbe essere liquidata sempre dall’assessorato a Seus entro il mese di giugno e conseguentemente quindi a cascata a luglio ai lavoratori. Sarà premura da parte della commissione a monitorare l’avvenuto adempimento“. E’ quanto chiesto dalla commissione a La Rocca, a Sorelli e al presidente Croce di notiziare ma mano.

Si rende necessario – conclude Renzo Spada, Coordinatore Regionale Fsi-Usae Seus 118 – che la Regione Siciliana provveda a riconoscere l’indennità di rischio biologico a tutto il personale autista soccorritore della Seus, come già avviene per i medici di Est che operano a bordo delle ambulanze Seus118 e alla presidenza Seus di  individuare idonei centri di sanificazione delle ambulanze in quasi tutto il territorio regionale ai sensi del decreto assessoriale 999/2015, a provvedere allo screening per la prevenzione da Covid19, esami sierologici e tamponi regolarmente cadenzati, a colmare la carenza di personale e a convocare un apposito tavolo di crisi permanente per la gestione della pandemia, dove siano coinvolti tutti gli attori del sistema di urgenza/emergenza sanitaria. Per quanto riguarda il personale della Sas Servizi Ausiliari Sicilia la riunione è stata rinviata“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.