Shriners International: celebrazioni a Taormina per aiutare i bambini bisognosi :ilSicilia.it
Messina

gli enti filantropici gestiscono 22 ospedali

Shriners International: celebrazioni a Taormina per aiutare i bambini bisognosi

di
7 Marzo 2022

Sono stati celebrati in un noto hotel di Taormina i 150 anni di attività di Shriners International e i 100 anni di Shriners Hospital for Childrens. Durante una cena di gala di beneficenza organizzata dal Sicilia Shrine Club, che ha visto la partecipazione di esponenti Europei nonché siciliani, sono state raccolte donazioni per il fondo di trasporto Europeo che consente a bambini bisognosi ed a un genitore di affrontare il viaggio verso uno dei 22 ospedali ubicati in Nord America e ricevere le cure specialistiche a totale carico di Shriners International.

Presso il Municipio di Taormina il sindaco Mario Bolognari e l’assessore Nunzio Corvaia hanno ricevuto una delegazione Shiners composta dal governatore europeo Ioannis Kardassopoulos, dal vice-governatore Frank Ullmann, dal segretario Paul Curran e da altri membri del board Europeo dell’Emirat Shriners giunti nella Perla dello Ionio per queste importanti celebrazioni, introdotti dall’Ambasciatore nonché Presidente del Sicilia Shrine Club, Maurizio Mancuso. Nell’incontro il Governatore ha illustrato il lavoro e la missione degli Shriners che da 150 anni hanno come unico obiettivo quello di offrire cure specialistiche e gratuite ai bambini bisognosi attraverso un network proprio di 22 ospedali. Ogni anno il costo sostenuto dagli Shrines per il mantenimento dei suoi ospedali e per potenziare la ricerca si aggira a circa 1 miliardo di dollari. Nel solo 2019 sono stati investiti 38 milioni di dollari per la ricerca. Dal 1922 ad oggi sono stati assistiti più di 1.4 milioni di bambini, 145.608 nel 2019.

Il sindaco e l’assessore hanno dato il benvenuto ai delegati nella città di Taormina e condiviso con i delegati le loro esperienze personali. “In un momento di estrema difficoltà ed incertezza – ha detto Bolognari -, l’intervento e la presenza di questa associazione filantropica rappresenta una speranza per chi ha bisogno. Vi sono stati casi anche a Taormina e solo grazie alla sensibilità dei Taorminesi è stato possibile garantire le cure specialistiche in America atteso gli alti costi che le famiglie hanno dovuto sostenere. Oggi la Città di Taormina incassa la vicinanza e disponibilità degli Shiners, che si rendono disponibile laddove possibile per garantire assistenza ai bambini affetti da particolari patologie”.

Ordine degli Shriners, fondato nel 1870, ha il quartier generale a Tampa, in Florida, ed è uno dei più importanti enti filantropici laici del mondo che ha fondato e gestisce 22 ospedali nel nord America, specializzati nella cura di bambini ustionati o con gravi malformazioni osseeoccupandosi nello specifico di: Condizioni cranio-facciali, labbro leporino e palatoschisi; Ustioni pediatriche; Paralisi cerebrale; Condizioni neuromuscolari pediatriche; Ortopedia pediatrica (varie specializzazioni); Riabilitazione e terapia pediatrica; Lesione del midollo spinale pediatrico; Lesioni e fratture sportive pediatriche; Spina bifida; Telemedicina pediatrica

L’International Shriners conta circa 350.000 membri nel mondo ed è presente in 40 nazioni, Stati Uniti, Canada, Brasile, Bolivia, Messico, Repubblica di Panama, Filippine, Porto Rico, Europa, Medio Oriente e Australia. In Europa e nel Medio Oriente gli Shriners sono rappresentati dal Capitolo denominato “Emirat
Shriners” a Heidelberg in Germania e presenti in Germania, Svizzera, Italia, Romania, Grecia,
Cipro, Turchia, Libano.

Moltissime le iniziative, con testimonial di eccezione, realizzate negli Stati Uniti per la raccolta fondi, come ad esempio lo Shriners Hospitals for Children Open, importante torneo golfistico al quale ha partecipato per sei anni consecutivi la star mondiale (e golfista) Justin Timberlake. Senza dimenticare l’interpretazione di due Shriners storici, come Stan Laurel e Oliver Hardy (Stanlio e Olio), nel film del 1933 ‘Sons of the Desert’ (“I figli del deserto”).

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro