10 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.18

l'iniziativa termina in bellezza

Si conclude a San Pellegrino Terme “In viaggio con Tomasi” ideato da Naxoslegge

18 Novembre 2018

Si chiude in bellezza il progetto In viaggio con Tomasi, ideato da Naxoslegge, che ha attraversato due anni di importanti anniversari lampedusiani, il 2017 e il 2018, proponendo tutta una serie di eventi, coordinati da Fulvia Toscano e Maria Antonietta Ferraloro.

Il 1° dicembre, infatti, Naxoslegge e In viaggio con Tomasi saranno.ospiti del comune di San Pellegrino terme, la cittadina ove Lucio Piccolo, in compagnia del cugino, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, fu insignito di un importante premio con cui ricevette una sorta di ufficiale riconoscimento. A San Pellegrino, con Fulvia Toscano e Maria Antonietta Ferraloro, cui è affidato il compito di raccontare questi due anni intensi di appuntamenti dedicati a Tomasi, sono stati invitati Franco Valenti, sindaco di Santa Margherita del Belice, presidente del prestigioso premio Internazionale intitolato all’autore del Gattopardo, e Gori Sparacino, direttore del Parco letterario Tomasi di Lampedusa, Claudia Ercoli, docente, che è stata la vera anima di questo rapporto sinergico tra San Pellegrino Terme e la  Sicilia, insieme ai docenti Bonaventura Foppolo, Tarcisio Bottani e Antonino Lo Conte.

Nella intensa giornata del primo dicembre, grazie alla preziosa collaborazione della amministrazione, dell istituto comprensivo e del liceo di San Pellegrino terme, con il sindaco Milesi, con I dirigenti scolastici, Ghilardi e Beretta, i docenti tutti, gli alunni, coinvolti nel progetto lettura del capolavoro lampedusiano, accanto a tanti esponenti del mondo culturale della città, associazioni e circoli di lettura,  saranno effettuati diversi incontri, mattutini nelle scuole, e pomeridiani presso la Biblioteca comunale.

Nel corso della serata saranno anche proiettate immagini, selezionate da Tamako Chemi, relative alla mostra Lighea. Il mito, la sirena, del maestro Alessandro La Motta, corredata dal catalogo curato da Marinella Fiume e Mariada Pansera. Una città, dunque,  mobilitata per ricordare Tomasi Di Lampedusa, una vera festa della cultura, che unisce il Sud al Nord, all’ insegna della Grande Bellezza, nel nome di un.artista immortale.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Una Mattina Diversa

Carissimi, erano quasi le ore 20.00 quando al mio congestionato telefonino mi giunse una telefonata da un numero al quale non potevo non rispondere. La voce era quella del segretario particolare del segretario del grande capo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.