Si avvia alla conclusione il "Festival Città Educativa", ecco gli ultimi appuntamenti | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Parteciperanno il sindaco Leoluca Orlando e le assessore Agnese Ciulla e Barbara Evola

Si avvia alla conclusione il “Festival Città Educativa”, ecco gli ultimi appuntamenti

18 Novembre 2016

Sta per concludersi il “Festival Città Educativa” ai Cantieri culturali della Zisa. L’evento è organizzato dal Laboratorio Cittadino “Palermo Città Educativa” del Comune di Palermo e prevede molti eventi nel prossimo weekend.
cantieriAppuntamento saliente sabato alle 14.30: “I bisogni del bambino 0/6 anni ed il sostegno alle famiglie”, convegno a cura della Federazione Italiana Scuole Materne provinciale di Palermo, finalizzato alla conoscenza dei bisogni del bambino della fascia 0/6 anni con particolare riferimento all’ambito psico-pedagogico e al sostegno delle famiglie con particolari bisogni. All’incontro parteciperanno anche il sindaco Leoluca Orlando e le assessore alla cittadinanza sociale Agnese Ciulla ed alla scuola Barbara Evola.

Il convegno sarà preceduto, sempre alla Sala De Seta, dalla rappresentazione teatrale e dibattito finale per adulti a cura della Scuola dell’infanzia paritaria Dimensione Bimbo a partire dalle 9.00 e, alle ore 12.00, dalla conferenza stampa di presentazione del “Progetto sul risparmio energetico”.

Nella giornata conclusiva di domenica 20 novembre a mezzogiorno si esibirà alla sala De Seta l’orchestra e coro giovanile Brancaccio – ensemble musicale strumentale (ATS L’arte adotta un bambino – Teatro dei Ragazzi – I.C. Padre Pino Puglisi).

Confermato anche per la due giorni finale, un ricco carnet di attività divulgative, di sensibilizzazione, laboratori didattici e dimostrazioni presso le Botteghe ed i Gazebi.

Qui il programma completo

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona