Si corre nel cuore della Targa Florio: ecco la 4ª Floriopoli-Cerda :ilSicilia.it
Palermo

Appuntamento domenica 27 ottobre

Si corre nel cuore della Targa Florio: ecco la 4ª Floriopoli-Cerda

di
24 Ottobre 2019

Dopo un anno sabbatico, il prossimo fine settimana la Floriopoli-Cerda tornerà ad animare il cuore degli appassionati siciliani. Circa ottanta gli equipaggi iscritti alla gara automobilistica che si correrà sulle storiche strade della Targa Florio, in particolare sul tratto che collega gli storici box di Floriopoli, siti sulla SS120, al comune madonita di Cerda.

Domenica 27 ottobre dalle ore 9.00 il via della gara con le due manche di ricognizione sui 6,15 km del percorso, immediatamente seguite dalle due manche di gara.

Per consentire lo svolgimento della gara, il tratto della SS120 su cui saranno impegnati i piloti sarà chiuso al traffico fino alla conclusione della manifestazione. La cronoscalata, valida quale duplice atto conclusivo dei Campionati Siciliani Salita auto storiche e moderne, vedrà, fra gli altri, la partecipazione anche della scuderia Project Team che, per l’occasione, schiererà al via tre portacolori.

automobilismoTra i modelli d’antan, riflettori puntati su Quintino Gianfilippo, sempre al volante della fida Alfa Romeo Alfetta Gt e attuale leader del 2° raggruppamento. Il driver di Caccamo, infatti, già protagonista dell’edizione 2017, si giocherà il tutto per tutto nell’imminente finale di stagione, con l’obbligo di centrare, come minimo, la quarta piazza di categoria per poter festeggiare matematicamente il titolo regionale.

Sarà della partita ma tra le vetture più attuali al seguito, altresì, Antonino Rotolo, chiamato di fatto a testare le nuove soluzioni apportate sull’Osella PA21 Junior Suzuki (mezzo col quale ha debuttato quest’anno). “Dopo la disputa della ‘Termini – Caccamo’, l’Osella è stata rivista a 360 gradi e approfitterò della ‘Floriopoli’ per proseguirne lo sviluppo in ottica 2020 – ha spiegato Rotolo alla vigilia – Me la consegneranno solo venerdì, rinnovata nella carena, così come nei rapporti e negli ammortizzatori. Vedremo“.

Lo schieramento sarà completato dall’esperto Salvatore Baratta, alla guida della Renault Clio Williams curata dalla Ferrara Motors. Appuntamento nel weekend sulle Madonie con la 4ª Floriopoli-Cerda.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica

Wanted

di Ludovico Gambino

Giorgio Armani veste il David di Michelangelo per Dubai

La scultura, quella vera, è uno degli emblemi del nostro Rinascimento nonché simbolo dell'Italia nel mondo, originariamente collocata in Piazza della Signoria, per rappresentare la Repubblica fiorentina vigile e vittoriosa contro i nemici. L'opera, alta oltre cinque metri per cinque tonnellate di marmo di Carrara, ritrae l'eroe biblico nel momento in cui si appresta ad affrontare Golia, come ci racconta l’Antico Testamento.
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin