Si finge adolescente per adescare minori sui social: arrestato un palermitano :ilSicilia.it
Palermo

il fatto

Si finge adolescente per adescare minori sui social: arrestato un palermitano

di
5 Maggio 2021

I militari della Stazione CC di Monteruscello, in esito a una perquisizione delegata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo a seguito di una denuncia sporta dai genitori di un minore presso la Stazione di Palermo Borgo Nuovo, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per pornografia minorile un 27enne incensurato del luogo.

In particolare, l’uomo è stato trovato in possesso di due telefoni cellulari sui quali aveva attivato e gestiva diversi profili social “Instagram”, “Facebook” e “TikTok” tramite i quali, fingendosi adolescente, intratteneva rapporti con giovani di età compresa tra i 10 e i 15 anni ai quali chiedeva di realizzare e inoltrare foto o video che li ritraessero in atteggiamenti sessuali o mostrassero le parti intime.

Proseguono le indagini sul materiale sottoposto a sequestro coordinate dalla IV sezione fasce deboli della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli.
Convalidato l’arresto, il 27enne è rimasto recluso presso il carcere di Napoli Poggioreale ove era stato associato.

L’operazione di contrasto alla pedopornografia realizzata dai carabinieri di Napoli sulla base di una segnalazione di un genitore a una Stazione dell’Arma di Palermo sottolinea la necessità di interazione tra famiglie e forze dell’ordine“. Lo ha detto il generale di Brigata Arturo Guarino, comandante provinciale dei carabinieri di Palermo, commentando l’arresto da parte dei colleghi di Napoli di un uomo per pornografia minorile.

“I nostri presidi sul territorio – ha aggiunto – sono sempre disponibili ad ascoltare, a suggerire, a intervenire per combattere questo fenomeno odioso, fianco a fianco delle dei genitori e tutelando al massimo la riservatezza e la sicurezza dei ragazzi. Insieme si è più  forti”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin