Si presenta a Palermo il libro "Il Pirandello dimenticato" scritto dal nipote Pierluigi | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Sul filo dei ricordi

Si presenta a Palermo il libro “Il Pirandello dimenticato” scritto dal nipote Pierluigi

di
12 Giugno 2018

Sarà presentato giovedì 14 giugno alle ore 18, presso la libreria Paoline di Via Notarbartolo 19 G, a Palermo, il libro autobiografico scritto a quattro mani da Pierluigi Pirandello e Alfonso Veneroso,  per le edizioni De Luca editori d’arte.

Il libro ripercorre, seguendo il filo dei ricordi, il vissuto di Pierluigi Pirandello, nipote del premio Nobel Luigi e figlio del grande pittore Fausto. Uno scrigno di memorie che ci svela un’intimità che soltanto un familiare può raccontare perché storia vissuta.

A 150 anni, ormai compiuti, dalla nascita del grande drammaturgo agrigentino, questo libro rappresenta un tassello imperdibile per una viva conoscenza e per un’immersione nella grande famiglia Pirandello.

A poco più di tre mesi dalla morte del nipote Pierluigi, le parole, i ricordi che ci ha lasciati, possono sembrare un testamento, un ultimo atto di una commedia dal sapore pirandelliano: il primo marzo scorso, a Roma, infatti alla vigilia di una presentazione, l’avvocato Pierluigi ha lasciato i suoi ricordi e i suoi affetti.  Per sempre.

Presenteranno il libro: Fernanda Di Monte, Davide Camarrone, Teresa Di Fresco. Letture a cura di Patrizia Genova.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.