17 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.01
Palermo

Sul filo dei ricordi

Si presenta a Palermo il libro “Il Pirandello dimenticato” scritto dal nipote Pierluigi

12 Giugno 2018

Sarà presentato giovedì 14 giugno alle ore 18, presso la libreria Paoline di Via Notarbartolo 19 G, a Palermo, il libro autobiografico scritto a quattro mani da Pierluigi Pirandello e Alfonso Veneroso,  per le edizioni De Luca editori d’arte.

Il libro ripercorre, seguendo il filo dei ricordi, il vissuto di Pierluigi Pirandello, nipote del premio Nobel Luigi e figlio del grande pittore Fausto. Uno scrigno di memorie che ci svela un’intimità che soltanto un familiare può raccontare perché storia vissuta.

A 150 anni, ormai compiuti, dalla nascita del grande drammaturgo agrigentino, questo libro rappresenta un tassello imperdibile per una viva conoscenza e per un’immersione nella grande famiglia Pirandello.

A poco più di tre mesi dalla morte del nipote Pierluigi, le parole, i ricordi che ci ha lasciati, possono sembrare un testamento, un ultimo atto di una commedia dal sapore pirandelliano: il primo marzo scorso, a Roma, infatti alla vigilia di una presentazione, l’avvocato Pierluigi ha lasciato i suoi ricordi e i suoi affetti.  Per sempre.

Presenteranno il libro: Fernanda Di Monte, Davide Camarrone, Teresa Di Fresco. Letture a cura di Patrizia Genova.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.