Sicilia, Agricoltura: redatto l'accordo della "Filiera della Nocciola Siciliana" :ilSicilia.it
Palermo

A DARE L'ANNUNCIO L'ASSESSORE EDY BANDIERA

Sicilia, Agricoltura: redatto l’accordo della “Filiera della Nocciola Siciliana”

di
17 Luglio 2019

È stato presentato questa mattina dall’Assessore regionale per l’Agricoltura, Edy Bandiera, l’accordo quadro della “Filiera della Nocciola Siciliana”. All’incontro ha preso parte anche l’Assessore regionale alle Autonomie locali, Bernardette Grasso, insieme a numerosi Sindaci dei comuni corilicoli siciliani.

L’accordo vede coinvolti diversi operatori di settore, tra i quali produttori agricoli, organizzazioni di produttori, centri di stoccaggio, imprese di trasformazione e commercializzazione delle nocciole, associazioni di consumatori, università e centri di ricerca, ponendosi come obiettivo quello di promuovere la nocciola di qualità coinvolgendo tutti gli attori della filiera, al fine di rilanciare un settore che ha straordinarie potenzialità di crescita.

Edy Bandiera
Edy Bandiera

L’assessore per l’Agricoltura Edy Bandiera, si è detto soddisfatto dell’accordo: “Abbiamo voluto dare un’accelerazione importante a produzioni di qualità che rappresentano una eccellenza siciliana. L’Assessorato fornirà il giusto supporto a questo comparto e naturalmente l’assistenza tecnica necessaria ad accompagnare e fare crescere sempre di più questo importante settore”.

Tra gli altri obiettivi lo sviluppo economico e produttivo del territorio, la salvaguardia dell’ambiente, il contrasto allo spopolamento, la realizzazione di un sistema di certificazione della qualità e di tracciabilità delle produzioni, la valorizzazione e promozione delle produzioni certificate, anche al fine di garantire adeguate remunerazioni non soltanto alle produzioni regionali di qualità ma a tutti i soggetti presenti all’interno della filiera.

Tema dominante la qualità delle produzioni, per la quale si è proceduto a definire il documento “disciplinare per la produzione della nocciola siciliana”, che consentirà di porre il pregiato frutto sotto il marchio Qualità Sicura Sicilia (QS) ovvero all’intero del sistema di tracciabilità garantito e certificato dalla Regione Siciliana, approvato dalla Comunità Europea, per il quale sono già stati approvati numerosi disciplinari di produzione.

Contestualmente, questa mattina, si è insediato il comitato promotore per lo sviluppo della filiera corilicola che avrà il compito di addivenire ad una stesura definitiva dell’accordo che tenga conto di tutte le esigenze del comparto.

La zona di produzione, raccolta e stoccaggio della nocciola siciliana comprende attualmente i territori corilicoli delle province di Messina, Catania, Palermo ed Enna, con l’obiettivo di guardare a nuove aree di espansione in altre province siciliane.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

“La casa di carta”, da flop a fenomeno planetario

Nel maggio del 2017 in Spagna viene messa in onda per la prima volta la serie tv "La casa de papel" che, dopo un lusinghiero iniziale consenso di pubblico, vede diminuire rapidamente gli ascolti - tanto che al termine della seconda stagione i produttori e di conseguenza il cast ritengono concluso il progetto

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin