Sicilia: bandita la gara per i lavori su viadotto Cansalamone :ilSicilia.it
Agrigento

a dare notizia il presidente della regione

Sicilia: bandita la gara per i lavori su viadotto Cansalamone

20 Agosto 2019

Una città importante come Sciacca, perla del turismo isolano, è tagliata in due da otto anni per la chiusura del viadotto Cansalamone, con gravi disagi per la viabilità e per i residenti di alcuni quartieri. Ora il primo e decisivo passo per il suo consolidamento, con la pubblicazione della gara per la progettazione esecutiva“. A darne notizia è il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in qualità di commissario straordinario contro il dissesto idrogeologico.

Quello per la sicurezza stradale – commenta il governatore – è un impegno prioritario ed è per questo che è stata stanziata una somma pari a cinque milioni di euro per il monitoraggio straordinario di ponti, viadotti e gallerie di competenza delle ex Province. Un ampio piano di verifiche che fornirà una mappa dettagliata ed aggiornata sulle infrastrutture viarie provinciali“.

In perfetta sinergia – prosegue Musumeci – l’Ufficio contro il dissesto idrogeologico ha affrontato l’annosa vicenda del viadotto Cansalamone di Sciacca, bruciando i tempi e mettendo la parola fine ad una vera e propria odissea. Verranno, infatti, affidate entro il prossimo 18 settembre, per un importo di 277 mila euro, le indagini geologiche e geotecniche che porteranno al progetto esecutivo per il recupero strutturale del viadotto, costruito alla fine degli anni Sessanta e chiuso al traffico nel luglio del 2011 a causa delle sue pessime condizioni. Ancora alcune settimane, quindi, per i lavori che restituiranno il viadotto alla città, ma era importante avviare gli studi tecnici per giungere a un progetto cantierabile nel più breve tempo possibile“.

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.