Sicilia Colorata e l'ispirazione che va dalla tela alla seta :ilSicilia.it
Palermo

La Sicilia come ispirazione

Sicilia Colorata e l’ispirazione che va dalla tela alla seta

di
24 Dicembre 2020

Sicilia Colorata è un concept che partendo dall’universo della piccola impresa unisce la dimensione artigianale della manifattura alla rappresentazione artistica.  Antonello Blandi, grafico pubblicitario e artista palermitano, ha declinato la sua cifra stilistica e descrittiva traslandola dalla tela alla seta.

L’artista palermitano ha raccontato qual è stata la fonte d’ispirazione per una linea giunta alla quarta edizione che si lega tanto alla tradizione quanto ad un’iconografia diversa della Sicilia: “Noi siamo arrivati alla quarta collezione di foulard, una collezione in pura seta che interpreta una Sicilia differente dal solito, come si vede dalla tipologia dei decori, che si distaccano dalla classica iconografia tipica e già abusata. La linea prende spunto sì dalla sicilianità ma interpreta un gusto diverso. In questa specifica collezione l’ispirazione è data dalla scoperta di due grandi artisti: il maestro corallaro di Trapani Vladimiro Fiorenza e Fulco Di Verdura con i suoi famosissimi gioielli degli anni ’20 e ’30. Prendendo spunto da questi decori abbiamo creato una collezione che unisce i classici motivi ornamentali dell’arabo-normanno e le architetture classiche che sono poi le stesse che reinterpreto nei miei quadri, perché in fondo i foulard sono una traslazione del dipinto. Essendo una piccola azienda produciamo un numero limitato di capi e quindi puntiamo sulla qualità e sull’unicità del prodotto. I capi sono stampati in pura seta a 16 momi, i momi sono l’unità di misura della seta, e poi rifiniti a livello artigianale in Sicilia”.

Blandi nel parlare dei progetti futuri della collezione ha poi sottolineato l’importanza e la riscoperta della dimensione artigianale non solo per quel che riguarda il vestiario: “Pur essendo una piccola realtà familiare siamo riusciti a farci conoscere da una clientela internazionale grazie anche l’appoggio di altri siciliani d’oltreoceano e questo ci ha fatto fare un salto permettendoci di farci conoscere e apprezzare. Nella prossima collezione, utilizzando sempre la seta, oltre ai foulard ci sarà mini-collezione di moda fatta di vestiti estivi per donna, che consentono maggiormente rispetto al foulard di mettere in risalto gli ornamenti e i decori delle creazioni. Sempre però senza dimenticarci che siamo una piccola bottega che lavora tanto grazie anche al web. Oggi siamo in una fase in cui la produzione artigianale, in qualsiasi campo, viene apprezzata perché vi è una maggiore ricerca della qualità e dell’unicità”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.