Sicilia: giovane precipita dal tetto di un capannone, è grave :ilSicilia.it
Agrigento

Incidenti sul lavoro

Sicilia: giovane precipita dal tetto di un capannone, è grave

13 Gennaio 2020

Si sfonda il tetto del capannone e precipita di sotto, da un’altezza di circa 10-15 metri.

Un ventinovenne di Aragona (Ag) è rimasto gravemente ferito in un incidente verificatosi ieri, in contrada Zaccanello, nei pressi della SS 640: la statale Agrigento-Caltanissetta, in territorio di Racalmuto.

Il ferito è stato trasferito, con elisoccorso del 118, all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta dove i medici, dopo aver effettuato visita ed esami, hanno deciso di spostare il giovane, che ha riportato un brutto politrauma, al Policlinico di Palermo. Pare che a preoccuparli maggiormente sia il trauma cranio facciale, motivo per il quale s’è reso necessario trasferire il ventinovenne al reparto Maxillo facciale del Policlinico.

Dell’incidente si stanno occupando i carabinieri della stazione di Racalmuto. Il ventinovenne di Aragona, responsabile dell’attività imprenditoriale creata all’interno di quel capannone di contrada Zaccanello, pare che fosse salito sul tetto per ispezionare la copertura. Si erano registrate, infatti, delle infiltrazioni d’acqua all’interno del capannone.

Durante le verifiche, si è sfondata la lamiera in fibro-cemento ed il giovane è precipitato di sotto, finendo all’interno del capannone.

 

 

Tag:
Cultura
di Renzo Botindari

Musica e Qualità di Vita

Oggi questa città ha più teatri “aperti”, ma nessuno di questi è dotato di una agibilità definitiva per il pubblico spettacolo, nell’attesa di lavori che comportano serie risorse dedicate e destinate alla loro messa in sicurezza. La musica, gli spettacoli meritano e necessitano di spazi propri sia per apprezzarne in pieno la qualità, sia per garantire quella trascurata dalle nostre parti “qualità di vita”, diritto di tutti.