Sicilia Jazz Festival, Messina: "2^ edizione raddoppia e la 3^ è già in cantiere" CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it
Palermo

l'assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo

Sicilia Jazz Festival, Messina: “2^ edizione raddoppia e la 3^ è già in cantiere” CLICCA PER IL VIDEO

di
25 Giugno 2022

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Con due prime mondiali è stata inaugurata ieri, 24 giugno 2022, la seconda edizione del Sicilia Jazz festival a Palermo.

Infatti, tra il palco dello Steri e quello del Teatro di Verdura, ad aprire il festival sono stati la Concertgebouw Jazz Orchestra insieme all’artista olandese Trijntje Oosterhuis e il grande Paolo Fresu accompagnato dall’Orchestra Jazz Siciliana.

Ma saranno tanti i big della musica che si intervalleranno sino al 5 luglio con musicisti residenti, Maestri e giovani talenti dei Conservatori dell’Isola. 

Seconda edizione all’insegna del raddoppio

“Una seconda edizione ricca e con tante novità“, spiega l’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, Manlio Messina.

Abbiamo raddoppiato il periodo a 12 giorni, raddoppiano i concerti, si aggiunge Palazzo Steri e la collaborazione con l’università”, aggiunge.

Nessuno credeva alla prima, siamo ad inaugurare la seconda e in cantiere abbiamo già la terza edizione”, sottolinea.

L’assessore, oltre a ringraziare i soggetti coinvolti, ha voluto precisare che: “Il lavoro di squadra consente di mettere in piedi un calendario importante e un evento di carattere internazionale come il Sicilia Jazz Festival”.

E non solo. Quest’anno il Jazz non è solo per la Regione Siciliana strumento di sviluppo turistico e  crescita interculturale, ma anche veicolo di pace e solidarietà.

“La musica unisce, la cultura unisce e noi vogliamo lanciare questo messaggio – spiega l’assessore -. Abbiamo piazza Croci allestita in onore delle donne, delle donne ucraine per questo tragico periodo che viviamo. È chiaro che non possiamo dimenticare ciò che accade fuori. Entusiasmo, gioia per un evento come questo ma dobbiamo pensare che la musica deve unire è questo il messaggio che vogliamo lanciare”.

Questo grazie anche a una installazione a cielo aperto, nel Jazz Village, curata dall’architetto Laura Galvano con le fotografie di Arturo Di Vita che ha immortalato tantissimi artisti per il Brass group.

Il Jazz Village

Tante le location coinvolte per il festival. Il Jazz Village sarà dislocato infatti a Piazza Marina, Piazza Croce dei Vespri e Piazza Teatro Santa Cecilia, i siti:  Complesso Monumentale di Santa Maria dello Spasimo (XVI Secolo), Real Teatro Santa Cecilia (XVII Secolo) Palazzo Chiaromonte – Steri.

Quindi, orecchie ben aperte e occhi al cielo, a Palermo si vive il Jazz.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro