Sicilia, la Lega a Musumeci: "Riaprire i servizi di toelettaura per gli animali domestici" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

lo chiede il gruppo all'Ars

Sicilia, la Lega a Musumeci: “Riaprire i servizi di toelettaura per gli animali domestici”

di
28 Aprile 2020

“Sosteniamo con convinzione il documento sottoscritto dai toelettatori siciliani sottoposto all’attenzione del Presidente Musumeci al fine di consentire – oltre la vendita al dettaglio per gli animali – anche quei servizi che assicurino l’igiene di cane e gatti.” Così i deputati regionali della Lega Sicilia per Salvini Premier (Antonio Catalfamo, Maria Anna Caronia, Orazio Ragusa, Giovanni Bulla), insieme al deputato nazionale Nino Minardo, si rivolgono al Presidente Musumeci:

“Toelettatori e negozianti svolgono regolarmente la loro attività di vendita di mangimi e articoli accessori per animali ma hanno sospeso l’erogazione del servizio di toelettatura, così come disposto. Molti proprietari di animali domestici però non sono nella possibilità di provvedere autonomamente alla pulizia ordinaria e/o straordinaria degli stessi. Considerando che – si legge nel documento – il servizio di toelettatura nella totalità dei casi viene svolto in ambiente chiuso al pubblico e che i contatti operatore-proprietario sono normalmente limitati alla consegna dell’animale prima e dopo il servizio; che la toelettatura è indispensabile ormai per il benessere animale, sia per l’igiene che per la salute dello stesso, soprattutto nei casi di necessità di bagni medicati”.

Al fine inoltre di evitare l’insorgere di dermatiti e problemi legati ai parassiti, gli stessi chiedono al presidente Musumeci “la riapertura dei servizi di toelettatura, così come in Emilia Romagna e Liguria, al fine di garantire salute e benessere agli animali da compagnia, adeguandoci alle norme di prevenzione e sicurezza di salute pubblica”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin