18 giugno 2018 - Ultimo aggiornamento alle 13.12
caronte manchette
caronte manchette

conferenza stampa del governo

Sicilia, Musumeci scommette sul mercato turistico cinese: “Opportunità straordinaria”

22 maggio 2018

Uno spunto per parlare del rilancio turistico partendo dalle cose da fare a breve. Il 3° Forum internazionale Eusair, che si svolgerà nell’Isola in questa settimana ha fornito oggi al presidente della Regione la premesse per mettere a fuoco, con la stampa, strategie e interventi nel settore.

La presentazione dell’iniziativa è avvenuta stamattina nella Sala Alessi di Palazzo d’Orleans, alla presenza del presidente Nello Musumeci e degli assessori al Turismo, Sandro Pappalardo, e alle Attività produttive, Mimmo Turano.

L’evento è organizzato – in occasione dell’anno di presidenza italiana della strategia Eusair nell’ambito della macroregione adriatico-ionica – dal Consiglio dei ministri e dal ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con la Commissione europea, la Regione e i Comuni di Palermo e CataniaUno dei quattro pilastri della strategia è rappresentato proprio dal turismo sostenibile. Una serie di eventi si svilupperanno a Catania in questa settimana.

L’iniziativa, che vede la Sicilia quale coordinatrice delle Regioni italiane nel settore “turismo sostenibile”, si inserisce nel progetto “Paese Cina”, visto che il 2018 è stato dichiarato, dalla Commissione europea e dal governo cinese, anno del Turismo Ue-Cina.

Tra i presenti in conferenza stampa alcuni operatori cinesi del comparto turistico e del settore food&wine che fanno parte di una una delegazione. Ma anche gli stakeholder dell’area adriatico-ionica, con le realtà siciliane per creare nuove sinergie e far crescere il settore turistico regionale.

“Abbiamo il dovere di cogliere questa straordinaria opportunità– ha detto alla stampa il governatore – perchè oggi comincia per noi la scommessa. Fino a qualche tempo fa, la Sicilia non appariva interessata a questo flusso crescente, da due anni a questa parte si è invertito il trend”. Per Musumeci inoltre: “Questo è un settore il cui mercato è fatto di competenze, ma anche di grande competizione per questo bisogna migliorare il livello di servizi”.

Sandro Pappalardo, assessore regionale al Turismo ha invece puntato sull’iniziativa che vedrà protagonisti: “Più di mille operatori,il mondo ci invidia i nostri beni culturali”, mentre Mimmo Turano, responsabile delle Attività produttive ha aggiunto: “Bisogna mettere in rete in una filiera unica tutte queste imprese per una completa crescita nei territori”.

Tag:
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.