Sicilia, nasce il primo master "Sostenibilità, diversity e Green Bond" :ilSicilia.it

Sicilia, nasce il primo master “Sostenibilità, diversity e Green Bond”

9 Luglio 2019

Nasce in Sicilia il primo master sulla sostenibilità, organizzato dall’Alta Scuola del Collegio Universitario di Merito ARCES e RMStudio, intitolato “Sostenibilità, Diversity e Green Bond”.

Il master è rivolto a giovani laureati e laureandi delle lauree triennali e magistrali in Economia e Finanza, Economia e Amministrazione Aziendale, Scienze Politiche, Giurisprudenza, Ingegneria Gestionale, Ingegneria Ambientale, Architettura, Pianificazione Territoriale, Urbanistica. Le iscrizioni sono aperte fino al 25 luglio e le lezioni cominceranno a settembre per un totale di 300 ore.

Partendo dall’analisi approfondita della normativa europea e nazionale sulle tematiche della sostenibilità, il master consentirà di acquisire competenze sulla rendicontazione non finanziaria e sulla normativa per l’emissione di green bond in favore delle aziende con politiche volte alla sostenibilità ambientale ed energetica.

Il master prevede uno stage retribuito presso le aziende partner al termine del quale verrà rilasciato un attestato di frequenza e una certificazione delle competenze acquisite, creando reali e concrete possibilità lavorative per coloro che, nel corso dello stage, dimostreranno di saper applicare le competenze acquisite al termine del percorso didattico.

Il responsabile scientifico del master, Raffaele Mazzeo, spiega così l’iniziativa: “ È la prima iniziativa sul tema che viene organizzata in Sicilia e che rappresenta una vera opportunità professionale per i ragazzi. Non solo questo. La prospettiva è poter operare  nell’area della sostenibilità. Il concetto di sostenibilità negli ultimi anni è stato spesso strumentalizzato e usato come leva di marketing. Sta emergendo al contrario un vero cambiamento che si comincia a percepire che è scattato nel 2017 con l’introduzione di una nuova normativa che obbliga le società quotate e quelle di interesse rilevante di una certa dimensione a rendicontare gli impatti sociali e ambientali da loro prodotti. Ora è la normativa a richiedere comportamenti sostenibili. Per questo motivo le imprese ricercano – continua Mazzeo – risorse e competenze in grado di rispondere a tale cambiamento. Gli stage previsti saranno svolti presso aziende di eccellenza di tutta Italia quali Donnafugata, Sibeg, Fiera di Milano, Mediobanca, Banca di Ragusa, Sinloc nonché di primarie società di consulenza come KPMG, RSM e BDO”.

Giuseppe Rallo, Direttore dell’Alta Scuola di ARCES, definisce gli obiettivi del master “Sostenibilità, Diversity e Green Bond ha l’obiettivo di formare nuove professioni per nuove posizioni. Sono figure già presenti in altre realtà europee e internazionali, che rappresentano il futuro dell’attività di investimento per molte aziende aperte all’innovazione e orientate alla sostenibilità”.

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.