Sicilia, Statuto Speciale, Monterosso: "La Fondazione Federico II lavora a sostegno dell'Autonomia" :ilSicilia.it

attualità e ruolo del CGARS, magistrati e docenti a confronto

Sicilia, Statuto Speciale, Monterosso: “La Fondazione Federico II lavora a sostegno dell’Autonomia”

4 Giugno 2018

A Palazzo Reale il Cgars, Consiglio Giustizia Amministrativa Regione Siciliana, magistrati e docenti oggi a confronto sulla difesa e la specificità dell’identità storica e giuridica della Sicilia: “La Fondazione Federico II è stata lieta di contribuire all’organizzazione e al sostegno della giornata di studi giuridici che ha visto al centro il ruolo del Cgars e la difesa della specificità dell’identità storica e giuridica della Regione siciliana. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa rappresenta in questo senso un presidio di quella Autonomia “positiva” che la Fondazione intende contribuire a preservare attraverso iniziative autorevoli di approfondimento“, lo ha detto Patrizia Monterosso, direttore generale della Fondazione Federico II, a Palazzo dei Normanni, in occasione del convegno sul Consiglio di giustizia amministrativa, organo introdotto dallo Statuto siciliano.

Una Regione autonoma non può non avere un proprio organo di giustizia amministrativa, di seconda istanza, che sia al servizio dei cittadini – ha sottolineato Monterosso In questo senso, la Fondazione Federico II ha, non solo la precipua funzione di valorizzare il patrimonio culturale ma, altresì, di sostenere l’Autonomia siciliana, come simbolo di una autorevolezza che i Padri costituenti avevano ben presente. Quello di oggi non è stato un semplice convegno, ma una giornata di studio e di confronto tra i massimi esponenti di livello nazionale della giustizia amministrativa. Quattro i temi trattati: le informative antimafia, i pubblici appalti, i diritti fondamentali, l’effettività della tutela e la nomofilachia regionale e nazionale. Il nostro auspicio – ha concluso il Direttore – è che quello di oggi diventi un appuntamento annuale da istituzionalizzare“.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Che Vuoi che Sia?

Basta che uno di questi missili venga lanciato “per errore”, che questi giocatori di Risiko non da tavolo, ma con le vite altrui, sbaglino ………. e un missile giunga su di noi, “finiu u cinema”!