Sicilia, via al nuovo Albo dei lavoratori della Formazione professionale :ilSicilia.it

Sicilia, via al nuovo Albo dei lavoratori della Formazione professionale

di
17 Marzo 2020

Via al nuovo Albo dei lavoratori della Formazione professionale. Dalla prossima settimana, tutti coloro che lavoravano nel settore della formazione prima del 31 dicembre 2008 potrà iscriversi al nuovo albo, che garantirà fino al 2030 la priorità nelle assunzioni.

“Gli operatori – si legge in una nota dell’assessorato regionale alla Formazione – sono in ogni caso obbligati a confermare la loro iscrizione ed il mancato riscontro sarà considerato equivalente a rinuncia, con perdita del diritto al reinserimento”.

COME FARE

Per iscriversi al nuovo Albo bisognerà accedere al sito sarf.formasicilia.it e inserire i propri dati personali, un indirizzo email e il proprio codice fiscale. C’è tempo dalle 9 di lunedì 23 marzo alla mezzanotte del 20 aprile.

roberto lagallaL’ASSESSORE LAGALLA

“Anche in un momento di generale difficoltà dovuta all’emergenza sanitaria in corso – dice l’assessore Roberto Lagalla – il governo Musumeci intende dare attuazione alle previsioni della legge regionale recentemente approvata sulla tutela del personale della formazione professionale, appartenente all’albo. Attraverso l’avviato processo di razionalizzazione dello stesso Albo, si intende infatti agevolare l’adozione delle misure di sostegno e di reinserimento lavorativo degli addetti, allo studio in collaborazione con il ministero del Lavoro”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.