Sicurezza dei prodotti tipici, Cannata: "Chiesta audizione in commissione Attività produttive" :ilSicilia.it

la dichiarazione

Sicurezza dei prodotti tipici, Cannata: “Chiesta audizione in commissione Attività produttive”

di
23 Settembre 2020

Un’audizione in commissione Attività produttive su sicurezza e tutela dei prodotti e delle produzioni tipiche.

L’ha richiesta il deputato regionale di Fratelli d’Italia, Rossana Cannata, per risolvere i problemi di contraffazione, e non solo, di cui soffrono diversi prodotti della nostra terra, tra cui la “Mandorla di Avola“, vera eccellenza del territorio, utilizzata nel mondo per produzioni di altissima qualità che da ultimo è stata oggetto di contraffazione.

Non solo. “Nel tentativo di creare uno strumento utile alla promozione e alla identificazione dei prodotti che caratterizzano e distinguono territori e comunità in Sicilia, ho preparato un Disegno di legge – anticipa Rossana Cannata – per l’istituzione del Registro regionale dei comuni con prodotti De. Co., Denominazione comunale”.

La componente della commissione Attività produttive aggiunge: “Tanti e diversi sono gli episodi del costante attacco subito da questi prodotti. Perciò non è più rinviabile un’azione incisiva che, a livello regionale, tuteli, valorizzi e promuova tali eccellenze. Nei vari settori, enogastronomici, agricoli e artigianali, solo per fare qualche esempio, i prodotti del nostro territorio hanno varcato i confini della Sicilia, distinguendosi sui mercati di tutto il mondo. Ma ciò, purtroppo, è spesso avvenuto in assenza di protezione di un marchio di qualità in grado di tutelarli da contraffazioni, imitazioni e persino dall’improprio utilizzo dell’area tipica di produzione. Una situazione che non può più essere tollerata”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin