Sicurezza sul lavoro, Loddo Virzì (Co.co.pro.Inail): "Quando fermeremo questa strage silenziosa?" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione

Sicurezza sul lavoro, Loddo Virzì (Co.co.pro.Inail): “Quando fermeremo questa strage silenziosa?”

di
30 Settembre 2021

Ancora morti e incidenti sul lavoro. Mesi di appelli e allarmi per i numerosi incidenti sul lavoro. Mentre si studiano nuovi interventi in questi ultimi giorni tanti incidenti alcuni mortali sul lavoro e nulla cambia.
Cambiano ancora i volti dei familiari che piangono i congiunti che non tornano a casa. Gli appelli al maggiore controllo rimangono lettera morta, così come rimangono vuoti gli uffici preposti ai controlli e verifiche sul lavoro e sulla prevenzione”.

Lo gridano, Raffaele Loddo e Filippo Virzì Componenti del Comitato Consultivo Provinciale Inail di Palermo.

Gli annunci di queste ore del Ministro del lavoro Orlando e del Premier Draghi – ribadiscono Loddo e Virzì – non fermano gli incidenti anche mortali sul lavoro. Annunciare che ci saranno nuovi ispettori del lavoro, che occorre formazione non è sufficiente a fermare questa strage silenziosa. Bisogna attivarsi subito affinché gli uffici preposti abbiano personale e strumenti adeguati allo scopo, senza attendere i tempi lunghi di concorsi che a volte durano anni”.

“Si corre il rischio di non essere adeguati e pronti per affrontare una ripresa economica veloce che non aspetta i tempi della burocrazia, settori dell’edilizia dell’agricoltura della manifattura e dell’industria corrono e non si e pronti a svolgere i compiti di prevenzione e protezione e controllo prevista da una delle leggi più avanzate nello scenario produttivo la legge 81/08 in vigore. Allora si impegnino, nelle more di assumere nuovi Ispettori negli uffici periferici, anche le forze di Polizia – Carabinieri – Finanza e riutilizzare i tanti lavoratori in cassa integrazione con apposita formazione in questo delicato compito”.

Così come è evidente che una sana Cultura sulla Sicurezza a nostro avviso lo ribadiamo dovrebbe essere proposta ai ragazzi in età scolare con appositi protocolli con le Istituzioni scolastiche”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin