Sindacalisti Snals ancora nella bufera, cinque insegnanti accusati di truffa :ilSicilia.it
Ragusa

la Guardia di Finanza ha eseguito un decreto di sequestro

Sindacalisti Snals ancora nella bufera, cinque insegnanti accusati di truffa

di
10 Agosto 2018

Il sindacato Snals Scuola finisce ancora nella bufera, dopo l’inchiesta che il mese scorso ha portato al maxisequestro di beni ai vertici palermitani dell’organizzazione sindacale. Stavolta la vicenda accade a Ragusa, dove la Guardia di Finanza ha eseguito un decreto di sequestro per equivalente, fino alla confisca diretta, di oltre 1,2 milioni di euro nei confronti di cinque insegnanti di scuola secondaria distaccati presso il Sindacato nazionale autonomo scuola (Snals) denunciati lo scorso anno per reato di truffa aggravata ai danni dello Stato.

Il decreto di sequestro preventivo, 1,2 mln di euro – le somme indebitamente percepite sino all’intervento dell’Inps che aveva provveduto a sospendere immediatamente i pagamenti – è stato emesso dal gip di Ragusa Claudio Maggioni su richiesta del sostituto procuratore Santo Fornasier.

L’accusa per i cinque sindacalisti fu quella di aver percepito dal sindacato, prima di essere collocati in pensione, indennità aggiuntive mensili inesistenti con conseguente versamento delle contribuzioni, maturando poi il diritto a ricevere, oltre al normale trattamento pensionistico, una ulteriore pensione integrativa facendo così nettamente lievitare le mensilità.

L’attività trae origine da indagini svolte dai militari del nucleo di polizia economico-finanziaria di Ragusa, che hanno passato al setaccio la documentazione acquisita dagli istituti bancari e avvalendosi della collaborazione dell’Inps.

Ad avvalorare le ipotesi investigative sono state le dichiarazioni degli indagati, secondo le quali le notevoli indennità aggiuntive percepite nell’ultimo anno lavorativo sarebbero state versate in contanti dal sindacato e, pertanto, non tracciabili.

Al riguardo non solo lo Snals non ha una sua propria giacenza di cassa, ma una parte significativa delle presunte indennità aggiuntive sarebbe stata versata ai futuri pensionati in contanti e nel giorno di Ferragosto.

LEGGI ANCHE

“Pensioni gonfiate e truffa allo Stato”, maxisequestro ai vertici dello Snals scuola di Palermo

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin