"Sinistra comune" attacca il nostro giornale: ilSicilia.it sempre dalla parte dei lettori | ilSicilia.it :ilSicilia.it

la nota del direttore responsabile

“Sinistra comune” attacca il nostro giornale: ilSicilia.it sempre dalla parte dei lettori

di
20 Novembre 2019

Capita a volte che la politica alzi il tiro rispetto a quei professionisti dell’informazione che non sono appiattiti sui diktat e sulle veline del potere.

Noi siamo fra quelli e per questo, comprendiamo che ilSicilia.it possa non risultare simpatico a qualcuno. Ovviamente, rispettiamo le sensibilità di tutti, sia di coloro a cui piace il nostro giornalismo sia degli altri. Ciò che però non possiamo accettare sono gli attacchi gratuiti e immotivati, specie quando arrivano dalla politica.

Nel pomeriggio il gruppo consiliare di Palermo di “Sinistra comune” ha diramato un comunicato stampa firmato dai consiglieri Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando e Marcello Susinno, per polemizzare contro un commento postato su Facebook dalla pagina della “Regione Siciliana” a un nostro articolo: “Appare inopportuno – scrivono – dal punto di vista istituzionale che la pagina Facebook ufficiale della Regione siciliana commenti, addirittura lanciando un hashtag, la discutibile notizia secondo la quale un assessore del Comune di Palermo non abbia notato alcuni cittadini che conferivano rifiuti fuori orario”.

Fin qui, tutto secondo copione: siamo nell’alveo della normale polemica politica, anche perchè – fra l’altro – parrebbe che il commento in questione sia stato postato per errore dalla pagina della Regione.

Quel che però è inaccettabile è che i quattro consiglieri comunali traggano spunto da questo episodio per esprimere un’opinione che suona come un tentativo di delegittimazione della nostra Testata giornalistica, scrivendo quanto segue: “Pensiamo che sia legittimo (seppur discutibile) – scrivono i quattro di Sinistra comune – che tale attività venga svolta da un organo di informazione apertamente schierato contro l’amministrazione comunale, ma riteniamo gravissimo ed inaccettabile che un organo ufficiale della Regione, che rappresenta tutti i siciliani, si presti a spalleggiare queste campagne di delegittimazione”.

Rispondiamo ai quattro consiglieri che ilSicilia.it non è schierato apertamente contro nessuno, ma solo e unicamente dalla parte dei lettori. Peraltro, abbiamo spesso pubblicato (basta andare a guardare) interventi e comunicati degli stessi esponenti di “Sinistra comune” in difesa dell’amministrazione comunale di Palermo.

Respingiamo, pertanto, simili attacchi, a nome della nostra Testata e a tutela della professionalità e dell’indipendenza dei nostri giornalisti e collaboratori.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.