Siracusa: 285 candelotti esplosivi in casa, arrestato un 37enne :ilSicilia.it
Siracusa

l'operazione del cane poliziotto

Siracusa: 285 candelotti esplosivi in casa, arrestato un 37enne

di
24 Dicembre 2020

Gli agenti della squadra mobile hanno arrestato un uomo di 37 anni, Luca Valvo, per detenzione di materiale esplosivo illegale e omessa denuncia, in quanto in quantità superiori ai limiti consentiti.

I poliziotti, all’interno di un appartamento nella zona di via Monteforte a nord di Siracusa, grazie al fiuto del cane poliziotto Ultimo, hanno trovato in una stanza 285 candelotti ad elevato potenziale, per oltre 7 kg di principio attivo.

La perquisizione è continuata in un’altra abitazione nella disponibilità dell’uomo dove gli agenti hanno trovato materiale pirotecnico che, seppur di libera vendita, era in quantità superiore a quello per cui viene consentita la detenzione, oltre 5 kg.

Trovati inoltre numerosi artifizi pirotecnici usati nella nautica per dispositivi di segnalazione.

Secondo la polizia c’era un “concreto ed elevato pericolo per l’incolumità degli occupanti del complesso edilizio dove insisteva l’appartamento, composto da piani con numerosi interni per un totale di diverse decine appartamenti, quasi tutti abitati“.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin