Siracusa, Ezechia Paolo Reale: "Oggi ultima seduta di consiglio comunale?" :ilSicilia.it

il consigliere scrive al presidente Scala

Siracusa, Ezechia Paolo Reale: “Oggi ultima seduta di consiglio comunale?”

18 Novembre 2019

Ezechia Paolo Reale, Consigliere Comunale a Siracusa, ha scritto un’email alla Presidente Scala ed ai presidenti dei gruppi consiliari, il cui testo è stato pubblicato da lui stesso nel suo profilo Facebook.

Gentile presidente,

la seduta odierna del Consiglio Comunale non può, a mio avviso, essere limitata alla trattazione dell’Ordine del Giorno. Non possiamo certo fingere che non siano accaduti fatti di profondo rilievo istituzionale, quali il voto negativo sulla proposta di rendiconto, che con ogni probabilità comporteranno un’ingiusta sanzione applicata all’Organo di controllo sulla base di una norma manifestamente iniqua“, scrive Ezechia Reale.

La questione è stata oggetto di ripetuti interventi di partiti politici ed organi istituzionali e di grande attenzione sulla stampa e sui social. La gente non capirebbe se noi restassimo oggi in silenzio e non dibattessimo anche questo rilevantissimo tema in quella che potrebbe essere l’ultima seduta di questo Consiglio Comunale. Credo che ciascun gruppo e ciascun Consigliere abbia il diritto, e forse anche il dovere, di prendere posizione non sulla stampa, ma in atti ufficiali e nel giusto contesto istituzionale“, si legge ancora nel post Facebook.

Faccio, quindi, appello a lei ed ai presidenti dei gruppi consiliari affinchè, nell’ambito delle comunicazioni o in altro contesto consentito dal Regolamento, sia affrontato e dibattuto, senza limitazioni eccessive di tempo, un argomento sul quale la città ha mostrato grande interesse e che si eleva al di sopra del singolo caso di Siracusa manifestando un’anomalia di sistema grave“, scrive sempre il consigliere comunale.

Non evidenziare i veri motivi che hanno condotto all’attuale situazione e non sottolinearne gli aspetti di anomalia che minano autonomia dell’Organo e democraticità del sistema sarebbe un’omissione vile, soprattutto a fronte di molte valutazioni errate, inique ed a volte offensive che, nel forzato silenzio tenuto sino ad oggi dal Consiglio Comunale, sono state veicolate all’opinione pubblica“, conclude così il suo post Ezechia Reale.

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.