Siracusa, ok della Giunta al recupero del sagrato di Santa Lucia al Sepolcro :ilSicilia.it
Siracusa

finanziata la ripavimentazione artistica

Siracusa, ok della Giunta al recupero del sagrato di Santa Lucia al Sepolcro

di
4 Gennaio 2021

La Giunta comunale di Siracusa, guidata dal sindaco Francesco Italia, attraverso le somme messe a disposizione dalla tassa di soggiorno per interventi di decoro urbano e architettonico, ha stanziato le somme per la ripavimentazione del sagrato della Basilica santuario di Santa Lucia al Sepolcro. 

Con questa iniziativa l’esecutivo imprime un’ulteriore svolta nel percorso di valorizzazione del patrimonio culturale della Città di Siracusa, che vuole dare pieno lustro ai gioielli del proprio territorio e, di riflesso, intende farsi trovare pronta all’appuntamento con il rilancio della località turistica nell’anno appena iniziato, guardando in prospettiva al momento in cui finalmente (si spera al più presto) si concluderà la pandemia.

“Si tratta di risorse comunali- spiegano il sindaco, Italia, e l’assessore ai Beni Culturali, Fabio Granata – che affiancheranno l’avviato progetto di crowdfunding promosso dalla Pro Loco. Sulla base di un progetto elaborato dallo Studio Floridia abbiamo disposto un apposito finanziamento con impegno delle somme per incrementare, attraverso la ripavimentazione artistica di parte del Sagrato e la sua illuminazione, l’azione di rigenerazione urbana e culturale della Borgata Santa Lucia. Questa azione procederà insieme agli importanti progetti di riqualificazione di Largo Gilippo, Piazza Euripide e dello Sbarcadero, già affidati e a quelli relativi a via Piave”. 

Fabio Granata e Francesco Italia

“Con questo intervento – evidenziano Italia e Granata – l’Amministrazione anticipa e sostiene l’intelligente progetto di crowdfunding lanciato dalla Pro Loco che consentirà la ripavimentazione artistica dell’intero Sagrato. Si tratta di un impegno coerente con la volontà dell’Amministrazione di rinascita del cuore Liberty della nostra città, rinascita che avrà nella avvenuta ricollocazione del “Seppellimento di Santa Lucia” del Caravaggio nel suo contesto storico e artistico di Santa Lucia al Sepolcro un formidabile contributo.

“Il Borgo Santa Lucia-  aggiungono il primo cittadino e l’assessore ai Beni Culturali – ha le caratteristiche architettoniche, storiche e artistiche per diventare un tassello fondamentale del nostro centro storico: per la prima volta si passa dalle declamazioni ai fatti. Siamo certi che tutto questo, oltreché una rinnovata attenzione verso la raccolta dei rifiuti e il decoro urbano della Borgata, porterà a un fenomeno di rinascita che attrarrà non solo i turisti, ma molti cittadini anche attraverso la piena riqualificazione del patrimonio edilizio esistente”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin