Siracusa, premio "Custodi della Bellezza": premiata Fiammetta Borsellino per il suo esempio di giustizia e verità :ilSicilia.it
Siracusa

Al teatro greco

Siracusa, premio “Custodi della Bellezza”: premiata Fiammetta Borsellino per il suo esempio di giustizia e verità

di
29 Agosto 2020

Il Premio “Custodi della Bellezza”, intitolato alla Memoria di Kaled Al-Asaad , verrà assegnato per l’edizione 2020 a Fiammetta Borsellino. Ne da notizia l’assessore alle Cultura Fabio Granata.

Il riconoscimento sarà consegnato al teatro greco di Siracusa domenica 30 agosto, dove verrà donata alla vincitrice un’opera del pittore Andrea Chisesi.

Il premio, giunto alla quinta edizione è organizzato dal Comune di Siracusa, attraverso l’assessorato alla Cultura, con la collaborazione della Fondazione Inda, del Parco archeologico di Siracusa e dell’Associazione culturale Articolo 9, che lo ideò nel 2016 in accoppiata con il Festival del viaggio “Nostos”.

Intitolato a Khaled Al Asaad l’archeologo siriano e soprintendente di Palmira, ucciso dall’Isis mentre tentata di difendere l’importante sito di epoca romana-spiega l’assessore Granata- il premio viene attribuito ogni anno a un personaggio che si è particolarmente distinto nella tutela della Bellezza, ponendolo come base di un attivismo consapevole e visionario. Nel caso di Fiammetta Borsellino, la Bellezza viene declinata in termini di Giustizia e di Verità”.

Fiammetta Borsellino ha sempre conservato l’orgogliosa consapevolezza dell’ importanza fondamentale della ricerca della Verità, senza la quale non può esistere Giustizia e soprattutto non può esser difesa la Bellezza inestinguibile dell’esempio di Paolo Borsellino.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin