Siracusano al Covid Hotel di Trappitello per i baraccati di Messina: "La battaglia va avanti" :ilSicilia.it
Messina

l'impegno della parlamentare di FI

Siracusano al Covid Hotel di Trappitello per i baraccati di Messina: “La battaglia va avanti”

di
5 Gennaio 2021

L’onorevole Matilde Siracusano si è recata oggi pomeriggio al Covid Hotel di Taormina, sito nella frazione di Trappitello.

Si tratta della struttura attivata lo scorso novembre dalla Regione Siciliana, per il tramite di Asp Messina, in convenzione con l’Hotel Inn di Taormina, nell’ambito del piano regionale che ha inteso prevedere almeno una residenza in ogni provincia da dedicare ai pazienti non gravi.

Al Covid Hotel si trovano in questo momento 16 persone positive provenienti dalle baracche di Messina. Si tratta, dunque, di persone che stanno vivendo un dramma nel dramma.

La parlamentare di FI ha avuto modo di incontrare il gestore dell’albergo, Ciro Balzano, e ha poi parlato a distanza, dall’esterno della struttura, con alcune delle persone positive che si trovano nel centro. Per motivi di sicurezza non è possibile, infatti, accedere ai locali dove si trovano le persone contagiate, che hanno così esternato il loro stato d’animo, la propria sofferenza, affacciandosi ad una finestra per comunicare con la deputata messinese.

“Noi vogliamo guarire ma soprattutto vogliamo una casa dignitosa. Siamo molto provati, soprattutto psicologicamente. Ci mancano i nostri affetti, soffriamo il dover fare questa quarantena lontani dalle persone che amiamo”, ha detto una donna rivolgendosi all’on. Siracusano, che ha inteso rassicurare i cittadini che si trovano al momento a Trappitello sulla volontà di portare avanti la battaglia sulle baracche.

L’on. Siracusano ha esortato le persone al momento trasferite al Covid Hotel di Trappitello a non mollare. “Lo Stato non può continuare a negare una casa e una vita dignitosa a questi cittadini – ha detto l’on. Siracusano -, che adesso stanno lottando contro questa ulteriore emergenza sanitaria. E’ pazzesco, è sconcertante ma soprattutto inaccettabile che il governo ancora adesso non abbia voluto approvare una legge speciale. La lunga strada verso il risanamento deve compiersi e non può più essere ostacolata o rimandata, la mia battaglia e quella del nostro gruppo parlamentare va avanti e non si fermerà”.

“Non ci sono più scuse né giustificazioni. Rinnoviamo l’appello al buon senso, affinché le Istituzioni si facciano finalmente carico di affrontare al più presto questa emergenza che va avanti da un tempo infinito e sulla quale è arrivato il momento di assumersi le responsabilità di aiutare tutte queste persone, garantendo loro il diritto a una vita normale e la dignità che sinora gli è stata negata”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro