Sispi, lavoratori in sciopero: sit in davanti al Comune di Palermo :ilSicilia.it
Palermo

la protesta

Sispi, lavoratori in sciopero: sit in davanti al Comune di Palermo

di
1 Dicembre 2021

Hanno protestato in sit in stamani in piazza Pretoria davanti la sede del Comune di Palermo, i lavoratori della Sispi oggi in sciopero. L’astensione di 8 ore a partire dalle 9, è stata indetta da Fim Cisl e Fiom Cgil, dopo diversi incontri avuti con la direzione aziendale e l’amministrazione comunale sulla situazione della società, dicono i sindacati.

L’azienda è strategica per il Comune di Palermo e per cittadini, ha i conti in ordine, ma ha bisogno di essere supportata per guardare al futuro“, affermano per la Fim Cisl il segretario generale Antonio Nobile e Giuseppe Di Giorgi Rsu Fim Cisl Sispi, per la Fiom il segretario generale Francesco Foti, Giovanni Cozzo e Antonio Flaccomio Rsu Fiom Cgil Sispi.

Da tempo chiediamo che venga attuato il piano industriale che prevede l’assunzione di nuove risorse, con competenze adeguate, per supportare le importanti attività di Sispi che opera nel settore ICT. – dicono – L’azienda e l’amministrazione comunale, pur confermando la strategicità della società non hanno dato risposte certe circa l’immissione delle nuove risorse. Questo mette in serio rischio il futuro della Sispi che oggi rappresenta un fiore all’occhiello tra le partecipate comunali“.

Fim e Fiom concludono, “riteniamo che le difficoltà che sta attraversando il Comune di Palermo non possano mettere a repentaglio il futuro di società come Sispi che rappresenta da sempre una risorsa e non un costo improduttivo. Chiediamo l’impegno del sindaco e di quanti hanno responsabilità sulla vicenda per sbloccare prima possibile l’iter per procedere alle nuove assunzioni“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin