Sistema Montante, Regione Siciliana parte civile: risarcimento di 70 mila euro :ilSicilia.it

Lo ha disposto il Gup Graziella Luparello

Sistema Montante, Regione Siciliana parte civile: risarcimento di 70 mila euro

11 Maggio 2019

C’è anche l’amministrazione della Polizia dello Stato tra i destinatari di una “riparazione pecuniaria” nel dispositivo della sentenza del processo sul cosiddetto ‘sistema Montante‘ celebrato col rito abbreviato a Caltanissetta.

Lo ha disposto il Gup Graziella Luparello condannando il sostituto commissario capo Marco De Angelis a quattro anni di reclusione, (contro i 6 anni e 11 mesi chiesti dalla Procura) riconoscendogli le circostanze attenuanti generiche, e a pagare un risarcimento al Viminale di 10mila euro.

Il Gup Luparello, inoltre, ha disposto in favore della Regione Siciliana, che era parte civile, un risarcimento di 70 mila euro (e non di 5mila come erroneamente scritto).

Il procedimento è nato dalle indagini su Antonello Montante, l’ex presidente di Sicindustria condannato a 14 anni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione e accesso abusivo a sistema informatico. Secondo l’accusa sarebbe stato al centro del cosiddetto “sistema Montante” una rete spionistica utilizzata per salvaguardare se stesso e colpire gli avversari. La Procura aveva chiesto la condanna a 10 anni e 6 mesi di reclusione.

Nel dispositivo il Gup Luparello ha disposto anche “la trasmissione degli atti” alla Procura di Caltanissetta per “le valutazioni di competenza nei confronti di Lucia Basso, Pietro Cuzzola, Valerio Blengini e Mario Parente“, senza indicare le motivazioni.

Il giudice ha sospeso i termini di custodia cautelare durante il tempo necessario per la stesura delle motivazioni della sentenza, indicando il termine di 90 giorni per il suo deposito.

 

LEGGI ANCHE:

Talpe, spionaggio e corruzione: condannato a 14 anni il “paladino antimafia” Montante

 

Tag:
Cultura
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Blog
di Renzo Botindari

Ci Vogliono Occhi Verdi

Ho avuto da sempre la convinzione che se non si amministra garantendo un minimo di dignità ad ognuno, non si riuscirà mai ad auspicarsi una crescita, ma la garanzia del minimo insieme alla libera competizione dei capaci si ottiene soltanto attraverso un governare “deideologizzato”.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.