Sit-in di protesta dei poliziotti a Palermo. Con loro anche la Lega | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

manifestazione davanti alla prefettura

Sit-in di protesta dei poliziotti a Palermo. Con loro anche la Lega

di
28 Ottobre 2019

 

Poliziotti in piazza martedì 28 ottobre con un sit-in a Palermo di fronte alla prefettura. Gli agenti, chiamati in piazza dal sindacato Coisp, si ritroveranno dalle 10 alle 12 per protestare contro le mancate assunzioni e per la mancanza di investimenti del governo nei confronti della polizia di Stato.

In piazza insieme agli agenti ci sarà anche la Lega, che ha aderito per bocca del senatore Stefano Candiani, commissario regionale del Carroccio in Sicilia.

“Saremo presenti insieme agli uomini in divisa davanti la prefettura di Palermo domani – dice Igor Gelarda capogruppo della Lega a Palermo e ispettore di polizia – con questo governo si è tornati indietro di parecchio. non si parla più di investimenti, di nuove assunzioni e sembra mancare un sostegno complessivo a coloro che ogni giorno, a rischio della vita , i fatti di Trieste lo dimostrano, difendono la libertà e la democrazia dei cittadini ogni giorno. Sarò dunque lì insieme ai miei colleghi per dire che la sicurezza è una priorità”.

“Non poteva mancare un partito – aggiunge Antonio Triolo commissario provinciale della Lega – che ha fatto della sicurezza uno dei suoi cavalli di battaglia e oggi vede umiliati, da un governo composto da esponenti provenienti da una culltura politica da sempre insofferente verso le forze dell’ordine, migliaia di Uomini e Donne in divisa”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.