Società partecipate, Scarpinato: "Costruire la Palermo del futuro" :ilSicilia.it
Palermo

La proposta di FDI

Società partecipate, Scarpinato: “Costruire la Palermo del futuro”

di
19 Febbraio 2021

“Le società partecipate del Comune di Palermo devono diventare un modello di efficienza e produttività, con investimenti oculati, nuove assunzioni e la dovuta valorizzazione dei dipendenti. Ma il sindaco Orlando in questi anni ha solo mortificato il personale e creato un sistema che non funziona, lanciando all’ultimo l’idea della Holding solo per coprire i problemi irrisolti. Bisogna voltare pagina e costruire la Palermo del futuro, quella che finalmente sarà amministrata dal centrodestra“. 

Lo dice il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia Francesco Scarpinato, annunciando l’incontro con Cgil, Cisl e Uil che si terrà venerdì 26 febbraio presso la sede del partito in via Bonomo a Palermo.

“Ecco perché Fratelli d’Italia – aggiunge –  venerdì 26 febbraio incontrerà i sindacati proprio sul tema delle partecipate, a cui seguirà il confronto con il mondo delle imprese”.

“La Rap è in panne, l’Amat ha tagliato gli straordinari, l’Amg ha fermato i concorsi, la Reset aspetta che finalmente vengano mantenute le promesse – spiega Scarpinato – Il mondo delle partecipate assorbe il 40% delle risorse comunali, ma non riesce a essere all’altezza delle aspettative a causa della mancanza di programmazione da parte dell’amministrazione Orlando. Basta con le cabine di regia fasulle e con mirabolanti progetti destinati a rimanere solo sulla carta come la Holding, ci sono problemi concreti che vanno affrontati e risolti in un’ottica di sistema. Fratelli d’Italia pensa al 2022 non partendo dai nomi, ma dai programmi e dai problemi reali e quello con i sindacati sarà solo il primo di una serie di incontri con le forze sociali e produttive della città su vari temi che dovranno costituire la fisionomia della città che vogliamo”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin