SONDAGGIO, Farete il vaccino contro il coronavirus? CLICCA QUI E VOTA :ilSicilia.it

Parola ai lettori

SONDAGGIO, Farete il vaccino contro il coronavirus? CLICCA QUI E VOTA

di
21 Settembre 2020

Il vaccino contro il coronavirus non è ancora stato trovato, ma sono già tante le questioni in ballo che si stanno dibattendo intorno all’argomento. Su una di queste è intervenuto anche Papa Francesco: Bergoglio qualche giorno fa ha sottolineato la necessità di una ‘globalizzaione’ delle cure, intendendo riaffermare il principio secondo cui le cure, quando rese disponibili dalla scienza, debbano poter essere accessibili a tutti.

A prescindere da questo, però, tante e di diversa natura sono le motivazioni di chi è propenso a fare il vaccino e di chi invece è deciso a non farlo.

Il sondaggio che vogliamo sottoporre ai lettori de ilSicilia.it è il seguente

Farete il vaccino contro il coronavirus quando sarà disponibile?

E’ possibile votare dalle ore 07:50 del 22 settembre 2020 alle ore 23:59 del 24 settembre 2020

Precisiamo che non si tratta di un sondaggio scientifico, non essendo noi un istituto di rilevazioni demoscopiche, ma è un modo per registrare comunque un orientamento. Il sondaggio è, dunque, l’occasione per ascoltare le opinioni di voi lettrici e lettori e permetterci di conoscere come la pensate.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Il senso del rossetto

Mi ostino a truccare le mie labbra con il rossetto, anche se in pochi lo vedranno. Si tratta di un atto di ribellione al clima che viviamo e a quella me stessa che, durante il lockdown, indossava sempre gli stessi vestiti ed era arrivata al fondo della sua sciatteria? Ebbene, eravamo solo agli inizi
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

Empatia e dieta

L’importanza della relazione con il professionista della salute, in una dieta per raggiungere il peso desiderabile e la cura delle emozioni. Cos'è l'empatia?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.