Sondaggio Ipsos: volano Lega e Fratelli d'Italia, ancora in calo Pd e 5 Stelle | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Crolla anche la fiducia nel governo Conte

Sondaggio Ipsos: volano Lega e Fratelli d’Italia, ancora in calo Pd e 5 Stelle

di
3 Novembre 2019

Il primo sondaggio dopo il voto della scorsa domenica in Umbria, realizzato dall‘istituto Ipsos per il Corriere della Sera, vede, dopo sette giorni, l’affermazione delle forze di centrodestra trainate da una Lega in grande forma e dalla crescita di Fratelli d’Italia.

La Lega di Matteo Salvini vola nel sondaggio, attestandosi sul 34,3%, in crescita del 3,5% rispetto all’ultima rilevazione dello stesso istituto. Chi cala sono le forze del governo, primo fra tutti il Movimento 5 stelle che con il 17,9 perde il 2,9% rispetto al precedente sondaggio. Male anche il Partito democratico che va giù di 2,3%, fermandosi al 17,2%. Chi gioisce è Fratelli d’Italia, vicina a un risultato a due cifre, perchè con il suo 9,8% sfiora quota 10 per cento.

Forza Italia, nonostante malumori e distinguo interni, gode di discreta salute ed è data al 6,2% con la medesima percentuale di Italia viva di Matteo Renzi, che guadagna poco più di un punto percentuale. I Verdi passano dall’1,2% al 2,2% mentre arretrano le forze di Sinistra dal 2,8% all’1,7%.

Secondo l’istituto diretto da Nando Pagnoncelli crolla anche la fiducia e il sostegno al governo da parte degli elettori: soltanto il 36% degli intervistati esprime un giudizio positivo sull’esecutivo giallorosso guidato da Giuseppe Conte, mentre per il 50% il giudizio sull’attuale governo è negativo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.