Sondaggio sul "Caso Diciotti". Per il 75% dei nostri lettori Salvini non va processato | RISULTATI :ilSicilia.it

Ecco come avete risposto al nostro quesito

Sondaggio sul “Caso Diciotti”. Per il 75% dei nostri lettori Salvini non va processato | RISULTATI

di
4 Febbraio 2019

I lettori de ilSicilia.it, al quesito se è giusto o meno che sul “Caso Diciotti” il Senato conceda l’autorizzazione a procedere per il ministro dell’Interno Matteo Salvini hanno scelto per la stragrande maggioranza di votare no.

Circa 90 mila persone in 6 giorni (da martedì 29 gennaio alle 23.59 di domenica 3 febbraio) si sono collegate sul nostro sondaggio che ha posto il quesito: “Favorevoli o contrari all’autorizzazione a procedere per Matteo Salvini. SÌ o NO?” Ad esprimere un’opinione sono stati in 68.502.

Questo l’esito:

16.969 persone (pari al 24,77 %) hanno scelto l’opzione “SÌ, Salvini si è reso responsabile di sequestro di persona”, mentre 51.533 votanti (pari al 75,23 %) hanno scelto l’opzione “NO, l’autorizzazione a procedere va negata, quello di Salvini è stato un atto politico”.

L’accusa nei confronti del ministro riguarda i 177 migranti che per cinque giorni, nell’agosto scorso, rimasero a bordo della nave della Guardia Costiera nel porto di Catania. Il reato di cui è accusato il ministro degli Interni è di sequestro di persona aggravato, perchè secondo il Tribunale dei ministri, Salvini avrebbe abusato dei suoi poteri. Per la maggioranza dei lettori che hanno espresso un voto, tuttavia, la vicenda è squisitamente politica, ritenendo che se passasse l’autorizzazione a procedere, la giustizia ordinaria metterebbe sotto processo l’azione politica del governo e del suo ministro dell’Interno.

Ancora una volta vi ringraziamo per l’attenzione che, collegandovi sul sondaggio e votandolo, avete mostrato al quesito che il nostro giornale ha posto, ricordando che non si è trattato di un sondaggio scientifico, non essendo noi un istituto di rilevazioni demoscopiche, ma di un modo per registrare comunque un orientamento. Anche il campione di chi ha votato non è “selezionato”, ma tutti indistintamente avete potuto votare, collegandovi su ilSicilia.it ed esprimendo la vostra preferenza. Il sondaggio è stato, dunque, l’occasione per far partecipare voi lettrici e lettori a questo dibattito e permetterci di conoscere come la pensate su questa vicenda che tiene banco da tempo sulla stampa nazionale. Inoltre, nessuno ha potuto votare due volte, perchè il sistema in automatico ha registrato i doppi voti, annullandoli.

Ancora grazie a tutti voi per aver votato il nostro sondaggio (al di là della vostra preferenza) e perché continuate a leggerci in tantissimi. 

RISULTATI

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.